La superstizione del divorzio (Dimensioni dello spirito)

Compra su Amazon

La superstizione del divorzio (Dimensioni dello spirito)
Autore
Gilbert Keith Chesterton
Editore
San Paolo Edizioni
Pubblicazione
30 giugno 2015
Categorie
Un saggio sul matrimonio e contro le false illusioni del divorzio, firmato dall'indimenticabile autore di Padre Brown. Per Chesterton il matrimonio "non è un'indagine, o un esperimento, o un incidente"?; è un voto, un giuramento. E il giuramento è un limite, una finestra. L'unica finestra dalla quale affacciandosi l'uomo possa comprendere il senso della propria vita e della Storia. Chesterton ci racconta dell'amore come un ponte lanciato sull'abisso che si stende tra l'uomo e la donna. Uno dei pochi ponti antichi e coraggiosi sopravvissuti e distesi a sorreggere la nostra civiltà , ma anche l'unico innato nell'anima umana. L'unico in grado di resistere al potere. L'amore pieno di passione per la vita, l'amore cardine e frutto di realismo, decisione e lealtà.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Gilbert Keith Chesterton

Il giardino segreto (I corti di Alphaville)

Il giardino segreto (I corti di Alphaville) di

Il giardino segreto (The secret garden), pubblicato nel 1911 nell’antologia "The innocence of Father Brown", è uno dei racconti scritti da Gilbert Keith Chesterton (1874-1936) che hanno come protagonista Padre Brown, un sacerdote cattolico inglese che spesso viene chiamato a svolgere un “ruolo” d’investigatore risolvendo il mistero di turno (non sempre un fatto di sangue). Il lettore, comunque,...

La canzone dei pesci volanti e altre storie (Biblioteca di Alphaville)

La canzone dei pesci volanti e altre storie (Biblioteca di Alphaville) di

I quattro racconti di questa raccolta rappresentano una piccola selezione tra le molte storie scritti da Gilbert Keith Chesterton (1874-1936) che hanno come protagonista Padre Brown, il sacerdote cattolico inglese spesso chiamato a svolgere un “ruolo” d’investigatore per risolvere il mistero di turno.Nel primo, “I tre strumenti di morte”, il cadavere di un ricco filantropo viene misteriosamente...

I tre strumenti di morte (I corti di Alphaville)

I tre strumenti di morte (I corti di Alphaville) di

I tre strumenti di morte (The three tools of death), pubblicato nel 1911 nell’antologia "The innocence of Father Brown", è uno dei racconti scritti da Gilbert Keith Chesterton (1874-1936) che hanno come protagonista Padre Brown, un sacerdote cattolico inglese che spesso viene chiamato a svolgere un "ruolo" d’investigatore risolvendo il mistero di turno (non sempre un fatto di sangue). Il lettor...

L'osteria volante

L'osteria volante di

Il mare aveva preso una tinta di un verde-pallido e il pomeriggio aveva già sentito il tocco di fata della sera, quando una giovane donna, dai capelli neri, vestita artisticamente, in un abito tutto increspato, color rosso-rame, camminava con un’aria distratta lungo il viale di Pebbleswick-sul-Mare, strascicando il parasole e fissando il lontano orizzonte. Essa aveva un motivo per guardare all’...

La saggezza di padre Brown

La saggezza di padre Brown di

Le stanze di consultazione del Dottor Orion Hood, l’eminente criminologo e specialista per certi disordini morali, si trovavano a Scarborough di fronte al mare; e dalle loro finestre di tipo francese, ampie e luminose, si poteva ammirare la grande distesa del mare nordico, simile a un muro sconfinato di marmo grigio celeste. In quel luogo il mare aveva un po’ la monotonia di un dado verde azzur...

Il segreto di Padre Brown

Il segreto di Padre Brown di

Il segreto di Padre Brown è la penultima raccolta di racconti gialli che ruotano attorno al celebre prete detective, forse il personaggio più riuscito e memorabile fra quelli creati da G. K. Chesterton. E di esse è la più intrigante – a giudizio di Dale Ahlquist, il presidente della Società chestertoniana americana –, oltre a contenere uno dei più bei racconti del mistero mai scritti: Il lutto ...