Principessa pel di topo

«C’era una volta un re che aveva tre figlie, e volendo un giorno sapere chi di loro lo amasse di più, le mandò a chiamare. La primogenita rispose che le era caro più di tutto il regno; la seconda disse che le era caro più di tutte le pietre preziose e di tutte le perle del mondo; ma la terza disse che le era più caro del sale…». Inizia così la fiaba che i Grimm intitolarono Principessa Pel di topo, dando vita a un personaggio delle fiabe rimasto a noi sconosciuto. E non è il solo. Ecco perché finalmente, duecento anni dopo la prima comparsa, 42 fiabe col loro corredo di arcolai, castelli, gatti, ranocchi, barbieri, sarti, fabbri, suocere, diavoli, soldati, scarpette, chiavi d’oro e via narrando, vengono alla luce grazie a una preziosa edizione illustrata pensata per celebrare il bicentenario della prima pubblicazione delle fiabe dei Grimm, avvenuta nel 1812. Pochi sanno, infatti, che due secoli fa i celebri fratelli diedero vita a un cantiere di lavoro durato anni, a partire da materiali provenienti dalle fonti più disparate che essi continuarono a trascrivere, rielaborare e selezionare fino al 1857, anno dell’ultima edizione. Nel corso di quasi mezzo secolo, i Grimm pubblicarono ben sette edizioni diverse dei Kinderund Hausmärchen, di cui si è persa memoria poiché l’edizione corrente delle fiabe è quella del 1857. Oggi, grazie al lavoro di uno dei massimi studiosi internazionali della fiaba come Jack Zipes, i lettori italiani possono scoprire alcune delle più belle fiabe scomparse dei Grimm. Accanto a personaggi nuovi, come Pel di topo, troviamo versioni sorprendenti di alcune fiabe tra le più note: da Biancaneve a Raperonzolo, da Barbablù a Pollicino. E a completare l’opera, le superbe illustrazioni appositamente realizzate per questa edizione da Fabian Negrin, capace di cogliere con raffinata originalità lo spirito più autentico che innerva queste fiabe. E chi l’avrebbe mai detto che c’erano ancora così tante storie da scoprire nei cassetti di Wilhelm e Jacob?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Fratelli Grimm

Il lupo e i sette capretti

Il lupo e i sette capretti di

Non è facile fare la mamma di sette capretti, ma la vita scorre tranquilla fino a quando un lupo malvagio e furbo non decide di inventare un modo per mangiarseli. Dopo aver allontanato la mamma dalla casa, pensa che il più oramai sia fatto, ma non è facile come sembra: i sette capretti capiscono presto quello che sta cercando di fare il lupo e non gli aprono la porta. Cosa succederà?

Cappuccetto Rosso

Cappuccetto Rosso di

Cappuccetto Rosso è una delle più note fiabe europee. La versione più famosa della fiaba è quella dei fratelli Grimm, nella versione del 1857. Cappuccetto Rosso è una bambina allegra ed affettuosa ma anche molto curiosa e un po’ disubbidiente, che deve portare un cestino di provviste alla nonna ammalata. Nel bosco la bambina incontra un lupo e…. L’ebook è arricchito dalle illustrazioni di Danil...