Sotto Cento Chili di Cielo

12 Aprile 1981: davanti allo schermo del televisore, in un
appartamento nella periferia di una tranquilla città della
provincia italiana, un gruppo di ventenni si ritrova per seguire
in diretta il primo lancio dello Space Shuttle, destinato ad
aprire una nuova era nell’esplorazione spaziale. I giovani
universitari condividono estrazione sociale, ambizioni e
senso del futuro e sono legati da una straordinaria amicizia
che, partita dai campi giochi dell’infanzia e dai banchi delle
scuole elementari, li legherà per decenni.
Attraverso lo sguardo di uno dei fondatori del gruppo,
come in un meccanismo stroboscopico, i quattro principali
capitoli della parabola dello Shuttle vengono ad illuminare
altrettanti momenti della maturazione e della vita di quei
ragazzi, che devono confrontarsi con le delusioni, le sorprese,
i successi e i fallimenti che ne definiranno il percorso
individuale e collettivo nel corso del trentennio successivo.
La fine dell’avventura dello Shuttle li coglierà cinquantenni,
sospesi fra delusione e sollievo, dolorosamente consapevoli
che anche le private Virtù possono poco di fronte ai dilaganti
pubblici Misfatti. Ma quando l’amarezza sembrerebbe
incrinare e dissolvere fiducia e speranze, sarà la drammatica
esperienza di uno di loro ad indicare la strada e a far
intravvedere la possibilità di un senso e di un futuro possibile.
Anzi di un futuro necessario e doveroso.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli