Il corvo e altre poesie (Emozioni senza tempo)

Il maestro del grottesco, della fantascienza e del poliziesco si è dilettato anche nella composizione di poesie. In questa raccolta lo stile è prevalentemente gotico: allitterazioni, rime interne, un linguaggio e un lessico volutamente arcaico. Scritte in ottametri, la più famosa è senz'altro 'Il Corvo', storia di un uomo che piange la propria amata morta e che riceve la visita di un corvo che continua a ripetere un verso entrato nel linguaggio popolare contemporaneo: 'Nevermore', mai più. Poe, affascinato dalle pene più dure che gli esseri umani talvolta sanno imporsi volontariamente, indaga qui il senso di colpa e perversione che attraversa il cammino degli individui. Disturbante, dissacrante, angosciante a tratti, allucinante in certi passaggi, queste poesie riescono in maniera sublime a raggiungere lo stesso risultato che si ottiene leggendo la prosa dell'autore: darvi i brividi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Giulio Carmenaghi (traduttore)

Ritratto di signora (Emozioni senza tempo)

Ritratto di signora (Emozioni senza tempo) di

Cosa scaturisce dall'unione tra la visione di un autore tra i più innovativi della prosa moderna e il canovaccio più classico nella storia della letteratura di tutti i tempi, ovvero la fuga dalla propria patria alla ricerca della felicità in un mondo nuovo? Uno dei grandi capolavori scritti da Henry James. È, questa, un'avventura psicologica, ma anche morale ed estetica: il viaggio da un...