La confessione (Emozioni senza tempo)

Compra su Amazon

La confessione (Emozioni senza tempo)
Autore
Lev Tolstoj
Editore
Fermento
Pubblicazione
19 giugno 2015
Categorie
Trattato autobiografico pubblicato nel 1882 in una Russia particolarmente rigida dal punto di vista del pensiero religioso, fu immediatamente sequestrato perché ritenuto blasfemo. Soltanto due anni dopo venne divulgato liberamente, in Svizzera. Il testo è interessante perché Tolstoj in queste pagine nega in maniera assoluta i sacramenti e si scaglia apertamente contro la chiesa organizzata, ritenuta come il nemico numero uno del cristianesimo. Il grande scrittore russo ricorda il suo trascorso di cristiano ortodosso, ripudiato al momento di abbandonare l'università ed è questo il libro che divide nettamente l'opera del primo Tolstoj, quello di Anna Karenina, e quella del secondo Tolstoj, che sarebbe divenuto autore di libri come 'Resurrezione'. Ma l'autenticità di queste righe è testimoniata anche dall'intensità con la quale leggiamo una sorta di flusso di pensieri e sentimenti, in una sorta di lezione di comunicazione: qui Tolstoj ci ricorda che l'immediatezza e la sincerità di espressione non devono mai essere sacrificate sull'altare del desiderio di convincere a tutti i costi il lettore della correttezza dei propri pensieri.. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Lev Tolstoj

La tempesta di neve e altri racconti (Emozioni senza tempo)

La tempesta di neve e altri racconti (Emozioni senza tempo) di

Questa raccolta di racconti ha per protagonista l'uomo e la natura. Ne 'La tempesta di neve' osserviamo una comunità che viene colta da una bufera di neve: Tolstoj descrive le diverse reazioni degli individui di fronte a una minacciosa espressione di potenza naturale. Pur nella loro diversità, ognuno reagisce in maniera forte, controllando lo spavento, nel rispetto della forza della natura e de...

La sonata a Kreutzer (Emozioni senza tempo)

La sonata a Kreutzer (Emozioni senza tempo) di

Tolstoj, all'epoca di questo romanzo, era tormentato dal tema dell'amore e del matrimonio: due elementi centrali nella sua vita privata. Scrisse così quest'opera che è raccontata dalla voce del protagonista, in un crescendo sentimentale e drammatico attraverso un rapporto inscindibile di odio e amore con la donna che gli ha stravolto la vita. Non è una tragedia di gelosia, ma l'indagine psicolo...

Confessione

Confessione di

Confessione è un trattato autobiografico di Lev Tolstoj di contenuto religioso. Distribuita per la prima volta in Russia nel 1882, l'opera venne subito sequestrata per il suo contenuto ritenuto blasfemo. Venne pertanto pubblicata per la prima volta a stampa a Ginevra nel 1884. Nella Confessione, Tolstoj respinge il misticismo, negando il valore dei sacramenti («Il maggior nemico del vero cristi...

Padre Sergio (Emozioni senza tempo)

Padre Sergio (Emozioni senza tempo) di

Un racconto scritto tra il 1889 e il 1891, ma pubblicato postumo solamente nel 1911. È la storia di un principe, Stepan Kasatskij, la cui carriera di brillante aristocratico subirà un taglio netto quando l'uomo, in seguito a una crisi mistica, deciderà di dedicarsi alla vita religiosa: diviene così monaco, con il nome di padre Sergio. Per raccontare questa vicenda, Tolstoj visse effettivamente ...

Anna Karenina

Anna Karenina di

Anna Karenina è un romanzo di Lev Tolstoj che fu pubblicato per la prima volta nel 1877. Il romanzo apparve inizialmente a puntate sul periodico Il messaggero russo a partire dal 1875, ma nel 1877 gli venne pubblicato solo un sunto di poche righe della fine del romanzo e Tolstoj, che lì aveva preso delle posizioni antinazionaliste, fu costretto a far pubblicare a proprie spese e separatamente l...

Resurrezione (Libri da premio)

Resurrezione (Libri da premio) di

Uno dei grandi successi di Tolstoj, scritto nel corso di un decennio alla fine dell'Ottocento, gli fu ispirato da una vicenda realmente avvenuta e che gli fu raccontata da un amico giurista: la storia di una giovane orfana che viene ospitata in casa di parenti e poi sedotta da un ragazzo appartenente a quella famiglia. Abbandonata da tutti a causa della successiva gravidanza, la donna inizia a ...