Le cento novelle contro la morte: Giovanni Boccaccio e la rifondazione cavalleresca del mondo

Nelle dense pagine del Decameron si intrecciano vari e importanti livelli di lettura: la definizione del quadro storico di riferimento, dominato, a livello europeo, da una grande crisi demografica, sociale, culturale e religiosa, determinata in buona parte dal terribile flagello della Peste nera; la fuga da Firenze dei tre giovani e delle sette donne componenti la “brigata” narrante assume allora per Cardini una valenza particolare: non semplice ricerca di una dilettosa salvezza lontano dal contagio, ma vero e proprio ciclo di psicoterapia di gruppo nel corso del quale ognuno dei narratori procede alla ricerca di se stesso. Lungi poi dal celebrare l’apologia della società borghese e mercantile, il Decameron intende veicolare, secondo l’Autore, la condanna di quella società votata al denaro e al commercio, punita da Dio con la piaga della peste, e il suo superamento in nome del recupero dei valori cortesi e cavallereschi, basati sull’amore disinteressato, sull’amicizia e la solidarietà, sul disprezzo delle ricchezze materiali. Il Decameron, dunque, come “rifondazione cavalleresca del mondo”: una lettura suggestiva e affascinante, che riconosce in Boccaccio l’ultimo uomo del Medioevo, piuttosto che il primo dell’età moderna.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Franco Cardini

La pace mancata: La conferenza di Parigi e le sue conseguenze

La pace mancata: La conferenza di Parigi e le sue conseguenze di

Fra il gennaio 1919 e quello del 1920, a Parigi si decise il destino del mondo. Al termine del grande conflitto che secondo la promessa wilsoniana avrebbe dovuto «porre fine a tutte le guerre», in un momento decisivo per un possibile riscatto dopo anni di atrocità, i leader delle quattro potenze vincitrici si riunirono nella capitale francese per discutere i termini della pace: ridisegnare i co...

La Congiura: Potere e vendetta nella Firenze dei Medici

La Congiura: Potere e vendetta nella Firenze dei Medici di

Il complotto dei Pazzi contro i Medici sancì il ruolo di Lorenzo il Magnifico come protagonista della vita italiana. Franco Cardini e Barbara Frale raccontano la congiura con una scrittura narrativa potente. Amedeo Feniello, "la Lettura - Corriere della Sera"La storia dei Medici, famiglia-icona del Rinascimento italiano, è la storia di una successione quasi ininterrotta di congiure e complotti....

L'ipocrisia dell'Occidente: Il Califfo, il terrore e la storia

L'ipocrisia dell'Occidente: Il Califfo, il terrore e la storia di

Da dove viene la malapianta del fondamentalismo, chi sono i guerrieri di Allah nei ranghi dell'Isis, che legame c'è tra la campagna dell'Iraq del 2003 e i conflitti del Medio Oriente?Un viaggio alla scoperta delle radici dei miti e delle false notizie che ci circondano quando parliamo di Islam. "la Repubblica"«Ma davvero abbiamo la memoria tanto corta? Davvero abbiamo dimenticato che fin dagli ...

Sacro Graal

Sacro Graal di

Dopo che Artù ebbe estratto la spada dalla roccia, dopo le Storie di Re Artù, è ora di tornare a Camelot per scoprire il destino dei dieci valorosi uomini del re e le misteriose e leggendarie vicende del Graal. Molte sono le vie che conducono alla Sacra Coppa e solo i veri cavalieri hanno il coraggio di percorrerle. Questa è la storia di un oggetto misterioso che compare e scompare di continuo,...

Il Sultano e lo Zar: Due imperi a confronto

Il Sultano e lo Zar: Due imperi a confronto di

All’inizio dell’Età moderna, l’Impero ottomano si affaccia sul Mediterraneo con l’ambizione di dominare sull’Asia e sull’Europa. La “seconda Roma”, Istanbul, disposta su due continenti, incarna il sogno universale dei cesari che i sultani ereditano per diritto di conquista. Ma dalle fredde pianure percorse dai grandi fiumi, tra il Baltico e il Mar Nero, si levò la voce di una “terza Roma”: Mosc...

I Re Magi: Leggenda cristiana e mito pagano tra Oriente e Occidente

I Re Magi: Leggenda cristiana e mito pagano tra Oriente e Occidente di

La storia dei magi, i misteriosi pagani che l’evangelista Matteo convoca «dall’Oriente» al cospetto del Figlio di David, viene da lontano. Al pari di tutti gli autentici misteri, il suo significato è inesauribile e ogni nuova acquisizione chiude un problema e ne apre altri mille.Franco Cardini narra la genesi e la diffusione delle varie versioni che hanno fatto dei «tre santi re», di volta in v...