Dove nessuno sa di noi (Narrativa Vol. 3)

Isabella e Daniele non si conoscono nella realtà. Lo fanno nel sonno, quando addormentati i loro sogni si intrecciano in un filo comune. Le emozioni oniriche che provano sono tali che entrambi si pongono inevitabilmente domande sulla possibile esistenza dell'altro.

La ragazza ha da poco scoperto di essere affetta da una grave malattia al cuore. Solo il trapianto infatti può salvarle la vita, e Daniele è il barlume di luce che le impedisce di impazzire. Oppressa da un padre iperprotettivo, da una madre vacillante, da un fratellino inconsapevole e da amiche preoccupate, Isabella si rifugia nella folle idea che il destino voglia farle un ultimo regalo.
Anche il suo ragazzo Patrick se n'è andato, lasciandola vigliaccamente appena scoperto il male che l'affligge e sostituendola con la sottomessa e insicura Veronica.
Daniele, abbandonato dal padre in tenera età, intraprende un lavoro su se stesso per convincersi se valga o meno credere al proprio subconscio. Con l'aiuto del dottor Covelli, scanzonato professore di psicologia, il ragazzo scioglierà il giogo della razionalità a favore dell'assurdo.
E' l'incontro imprevisto tra Patrick e ....

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo