Figli di Vanni

Livio e Paolo sono due fratelli che hanno deciso di interpretare in modo diverso le parole che negli anni settanta saturavano l'aria come il fumo dei lacrimogeni. Entrambi hanno una meta da raggiungere. Livio programmerà il proprio futuro fiutando il vento, agendo di conseguenza anche se costretto a infiniti compromessi. Paolo, invece, agirà d'istinto pagando duramente e senza cedimenti per le decisioni prese in un periodo turbolento in cui le alternative si riducevano al prendere o al lasciare. Le loro scelte li porteranno a percorrere strade che li separeranno per venti anni. Colmeranno questo vuoto con la parola, quando ormai vinti e sconfitti, guarderanno il pugno di mosche che hanno nelle mani. Una storia che lacera gli spiriti infrangendosi nelle contraddizioni del tempo, tra visioni e speranze, delusioni e sconfitte, rimorsi e rimpianti.



Fantastico spaccato di vita italiana che abbraccia quasi trent'anni della nostra recente storia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Maurizio Blini

R.I.P. Riposa In Pace (Black & Yellow)

R.I.P. Riposa In Pace (Black & Yellow) di

Il ritrovamento del cadavere di una prostituta sgozzata impegna oltremodo la sezione omicidi della Questura di Torino. Ma è solo il primo di una lunga serie di efferati omicidi apparentemente senza senso. Un macabro rituale lega alcune vittime all'ignaro investigatore privato ed ex poliziotto Maurizio Vivaldi. Chi si nasconde dietro a questa strategia? Chi lo vuole morto? Un nuovo caso al...