La Badessa di Castro (Emozioni senza tempo)

Compra su Amazon

La Badessa di Castro (Emozioni senza tempo)
Autore
Stendhal
Editore
Fermento
Pubblicazione
15 giugno 2015
Categorie
Pubblicato per la prima volta nel 1839 sulla rivista 'Revue des Deux Mondes', qui Stendhal immagina di tradurre un testo italiano che risale al Cinquecento e nel quale sono narrate le vicende di Elena di Campireali, una nobile della provincia di Roma, e di Giulio Branciforte, figlio di un brigante protetto dalla potente famiglia dei Colonna. Il loro amore darà origine a numerose avventure, tra le quali la chiusura della donna nel Convento della Visitazione di Castro. È sempre sorprendente avventurarsi nelle pagine di questo maestro della letteratura francese per assaporare il netto contrasto tra la società meschina e ottusa, la politica dei poteri forti e sotterranei, e i sentimenti appassionati e inestinguibili dei protagonisti delle sue opere. E anche in questo caso non rimarrete delusi: 'La Badessa di Castro' è considerato non soltanto un capolavoro nel genere del romanzo breve, ma anche la prova generale che avrebbe portato alla stesura de 'La certosa di Parma' (fermento 2015). All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Stendhal

Il rosso e il nero: Cronaca del XIX secolo (Einaudi tascabili. Classici)

Il rosso e il nero: Cronaca del XIX secolo (Einaudi tascabili. Classici) di

Scritto tra la fine del 1829 e la prima metà del 1830, Il rosso e il nero è il secondo romanzo di Stendhal. L'autore ne corregge le bozze durante le giornate della Rivoluzione di luglio, che liquida la Restaurazione e inaugura la monarchia borghese di Luigi Filippo. Di questo passaggio cruciale Stendhal restituisce con fedeltà lo spirito, muovendo dalla realtà della provincia per approdar...

Armance (Einaudi tascabili Vol. 661)

Armance (Einaudi tascabili Vol. 661) di

Scritto nel 1826, Armance non è soltanto il primo romanzo di Stendhal: è una sfida letteraria alla sua epoca. Lo è per l'argomento che tratta, un argomento a cui allora non si poteva che accennare, l'impotenza. Su un tema così spinoso, Stendhal riesce a costruire un racconto ineccepibile nello stile e inattaccabile sul piano logico e strutturale: la storia di Octave, conscio del proprio problem...

Cronache italiane

Cronache italiane di

Otto racconti che prendono spunto da cronache del Rinascimento italiano: storie di passioni travolgenti, di ambizioni sfrenate e di perfide vendette.

Vita di Napoleone (Libri da premio)

Vita di Napoleone (Libri da premio) di

Napoleone ebbe una forte influenza su una quantità enorme di artisti europei, tra i quali c'è anche Stendhal. Il grande autore, come molti altri pensatori europei dell'epoca, furono affascinati dalla personalità e dalle avventure dell'Imperatore, per poi rimanerne fortemente deluso al termine della sua parabola. Ecco quindi che questo 'Vita di Napoleone' non è una biografia e nemmeno una celebr...

Armance

Armance di

Nel raffinato ambiente di un salotto parigino del XIX secolo, Octave è afflitto da un doloroso segreto, la cui rivelazione è procrastinata per tutto il racconto, che però non gli impedisce di conquistare l'amore dell'ambita Armance. Il primo romanzo di Stendhal (1783-1842), nel quale l'autore dimostra di avere già messo a punto il suo inconfondibile stile.

Il rosso e il nero (Emozioni senza tempo)

Il rosso e il nero (Emozioni senza tempo) di

La prosa essenziale e l'indagine psicologica approfondita e puntuale dei personaggi sono caratteristiche di Stendhal che ritroviamo ne 'Il rosso e il nero', il suo capolavoro. Pubblicato in due distinti volumi tra il 1830 e il 1831, riprende una storia realmente avvenuta: l'omicidio della moglie di un notaio francese da parte dell'amante di costei. Romanzo che ha come vero protagonista la strut...