La fortuna dei Rougon (Emozioni senza tempo)

Compra su Amazon

La fortuna dei Rougon (Emozioni senza tempo)
Autore
Emile Zola
Editore
Fermento
Pubblicazione
15/06/2015
Categorie
Del celebre ciclo dei Rougon-Macquart, questo è il prologo. Romanzo scritto da Zola nel 1871, è la storia delle due famiglie e del loro antagonismo, ambientato in una piccola cittadina della Provenza, Plassans, nell'arco di quasi un cinquantennio, il primo dell'Ottocento. Il seme della discordia nasce da una donna, Adelaide Fouquet, che è moglie isterica e maniaca di Rougon, un giardiniere, ma anche amante di Macquart, ubriacone che si arricchisce con attività illecite. Il primo gli darà un figlio, il secondo gliene darà due. E i figli legittimi, immediatamente, iniziano a odiarsi reciprocamente con quelli illegittimi. Grande capolavoro di una delle saghe più importanti nella storia della letteratura francese, considerate questo libro come l'inizio di un grande percorso: una volta letto, non potrete smettere fino a quando non avrete finito tutti gli altri. All’interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Emile Zola

Una pagina d'amore

Una pagina d'amore 1 di

Parigi, 1854. Hélène è rimasta vedova con una figlia malata e vive isolata sacrificando la propria vita e la propria bellezza per lei. In una notte di delirio febbrile chiama in aiuto un vicino di casa, il dottor Henri. Nasce quasi immediatamente un amore che travolge, oltre al matrimonio di lui, anche la scelta di Hélène di dedicarsi unicamente alla figlia che, avvelenata dalla gelosia, in una...

L'assommoir

L'assommoir 1 di

L'ammazzatoio è l'osteria dove i personaggi vanno ad annegare nell'alcool la loro disperazione. Gervaise, amante da anni di Lantier, si stabilisce a Parigi con i due figli da lui avuti. Lantier la abbandona e Gervaise sposa Copeau, un operaio, che ha un grave incidente e per le cui cure vengono spesi tutti i risparmi. Demoralizzato Copeau si dà all'alcool e anche Gervaise comincia a bere e si d...

Madame Sourdis e altri racconti

Madame Sourdis e altri racconti di

Madame Sourdis e altri racconti, di Émile Zola, qui tradotti per la prima volta in italiano da Paolo Fontana, con ampia prefazione di Pieluigi Pellini, completa la prima edizione italiana dei testi raccolti e usciti già nel 2014 col titolo Naïs Micoulin e altri racconti in questa stessa collana «Itaca Itaca».  Anche questo volume propone un’ampia e significativa scelta dei testi narrativi inedi...

Io accuso...!

Io accuso...! di

Émile Zola nasce a Parigi il 2 aprile 1840. Scrittore, giornalista, critico letterario, filosofo e fotografo con Thérèse Raquin dà alle stampe il primo romanzo di impronta naturalistica. Qui proponiamo il famosissimo editoriale J'Accuse…! (Io accuso…!) rivolto da Zola all'allora presidente della Repubblica francese Félix Faure e pubblicato il 13 gennaio 1898 dal giornale socialista L'Aurore con...

Io accuso...!

Io accuso...! di

J'Accuse…! (Io accuso…!) è il titolo dell'editoriale scritto dal giornalista e scrittore francese Émile Zola in forma di lettera aperta al presidente della Repubblica francese Félix Faure, e pubblicato il 13 gennaio 1898 dal giornale socialista L'Aurore con lo scopo di denunciare pubblicamente i persecutori di Alfred Dreyfus, le irregolarità e le illegalità commesse nel corso del processo che l...

E. Zola. Il paradiso delle signore (RLI CLASSICI)

E. Zola. Il paradiso delle signore (RLI CLASSICI) di