IL VUOTO REGGE: CON IL FRAGILE CONTRIBUTO DI UNA PASSIONE (I DIARI DI MARIA GAI Vol. 4)

Compra su Amazon

IL VUOTO REGGE: CON IL FRAGILE CONTRIBUTO DI UNA PASSIONE (I DIARI DI MARIA GAI Vol. 4)
Autore
Antonella Guidi
Pubblicazione
3 giugno 2015
Categorie
Milano, 23 gennaio 2037. Muore Maria Gai. Un’artista dalla personalità schiva e anticonvenzionale, con un carattere non sempre capace di farsi amare. Una vita solitaria trascorsa per lo più nel suo studio-abitazione, dove riceveva i pochi amici.

Maria Gai scriveva diari. Vi annotava le sue storie d’amore. Rapporti sentimentali a senso unico, quasi costruiti a tavolino, secondo ”un’idea, un’immagine, una compressione forzata per dargli una forma verosimile”. Amori passionali con uomini fuori dal comune, singolari, a volte fragili e dediti ai vizi, attratti da questa donna originale, affascinante, indipendente e sempre dolorosamente in fuga dai rapporti troppo vincolanti.

I diari di Maria Gai saranno ritrovati diverso tempo dopo la sua morte, durante i lavori di catalogazione e archiviazione delle sue numerose opere, per la maggior parte mai esposte al pubblico.

La decisione di pubblicare i diari sarà presa dopo una riflessione che comporterà un lavoro di revisione sui personaggi, alcuni noti al grande pubblico, al fine di renderli non riconoscibili.

I primi diari prendono forma nell’adolescenza. Ingenui, contraddittori, passionali. Raccontano le prime esperienze politiche, le manifestazioni di protesta, gli eccessi sentimentali e la rivolta contro l’ordine costituito di qualsiasi natura esso fosse, per “ammarare” infine nella maternità, il sublime atto creativo, dal quale inizierà poi il suo percorso nell’arte, la ricerca sperimentale che l’accompagnerà fino alla morte.

Questo diario è il quarto di sette quaderni. Racconta il fragile intreccio sentimentale tra un uomo affascinante, dalla personalità complessa e tormentata, appartenente ad una importante famiglia milanese e Maria, che alterna lunghe e creative attese a sporadici appassionati appuntamenti.

Il vuoto affettivo e sentimentale di Maria si destreggia in un delicato ed effimero equilibrio, ingannato dalle segrete e inconfessabili aspettative riposte negli incontri con il suo amante, ma colmato da una fervida ed intensa attività creativa.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Antonella Guidi

Il cacciatore di autobus: e altri racconti

Il cacciatore di autobus: e altri racconti di

Dieci racconti. Dieci personaggi singolari. Dieci protagonisti di storie romantiche, improbabili, inammissibili, insensate, inconcepibili, impossibili, paradossali, folli, pazzesche, rigeneranti.