Una specie di paradiso (Rimmel)

Com’è che i problemi di una famiglia scatenano una guerra di religione?Da anni, ormai, la famiglia Olivi è divisa. Eugenio e Angelica, i genitori, vivono da separati nell’elegante palazzina liberty al centro del Lazzaretto milanese. Marzio è a Londra per sfuggire alla madre mentre sua sorella Maria Teresa lavora in Cina, da dove sogna di rimettere insieme la famiglia a pezzi. Quando Marzio torna inaspettatamente a casa, l’icona della Madonna custodita nella chiesa ortodossa del Lazzaretto piange. Infastidito dal miracolo, il giovane – polemista di professione - la ruba d'istinto. Di colpo si interrompe l'esodo dei fedeli strappati a don Antonio, l’invidioso parroco di San Gregorio, e conquistati dal pope Vladimiro. Si mette in moto una folle ricerca della Vergine, mentre cresce la diffidenza tra cattolici e ortodossi e di tutti nei confronti dei musulmani: tra sensitivi filippini, surreali esperimenti di comunicazione e amori impossibili viene sconvolta la vita degli abitanti di questa inedita e litigiosa Gerusalemme nel cuore d’Europa. Una specie di paradiso ci regala un ritratto tragicomico e indiavolato che mette alla berlina le fratture e i pericolosi tic del nostro tempo.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Fabio Guarnaccia

Più leggero dell'aria

Più leggero dell'aria di

1928, Umberto Nobile parte alla conquista del Polo. Lo schianto del suo dirigibile “Italia” segna il tramonto di un’era. Settant’anni dopo, l’antropologo Elio Usuelli scopre che il padre aveva fatto parte, in segreto, di quella sfortunata spedizione. Perché lo aveva tenuto nascosto per così tanto tempo?Prima della Guerra Fredda e della sfida alla conquista della Luna, era un’altra la meta impos...