Tolgo il disturbo

In un epoca in cui i sentimenti e, in cascata le emozioni che ne scaturiscono, vengono guardati con sospetto nel migliore dei casi, per non dire irrequieto imbarazzo, questa piccola storia di un grande passo nella vita (l’incontro con la morte di un genitore è il definitivo suggello dell’età adulta in chi resta) è avvincente e di grande tenerezza. La lettura si dipana, con discrezione, nei meandri di una dolorosa constatazione. L’analisi, forzata dai fatti, deve portare a delle conclusioni di vita per poter esorcizzare una morte e renderla vitale, o quantomeno utile al viver di chi resta. Tutti i sospesi, tutti i “non detto” che la quotidianità relega, nella vita di ognuno, ad un “poi” che mai arriva a compimento, cercano di chiarirsi nella ricerca dei ricordi. I piccoli barlumi che restano, alla fine di ogni grande corsa.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Rita Pani

L'ultimo inciampo

L'ultimo inciampo di

Una cerimonia atea svolta nella camera ardente approntata nell’Aula Magna dell’Università presso la quale Bruno Riello era docente di matematica : Un giovane uomo accompagnava i figli a scuola in forte ritardo e non si accorgeva del pedone che attraversava regolarmente sulle strisce pedonali. Niente sarà più come prima. La protagonista prenderà pian piano consapevolezza di quel che è stato il s...