La guardia bianca (Emozioni senza tempo)

Compra su Amazon

La guardia bianca (Emozioni senza tempo)
Autore
Michail Bulgakov
Editore
Fermento
Pubblicazione
18/05/2015
Categorie
Pubblicato inizialmente sulla rivista 'Rossija' nel 1924, anche questo romanzo di Bulgakov tocca il tema, assai caro alla narrativa russa, di un saga familiare legata a tre fratelli nel periodo della guerra civile russa, e in particolare nell'inverno a cavallo tra il 1918 e il 1919. È questa l'opera che garantì all'autore una certa fama in vita, prima ancora del successo che poi lo avrebbe proiettato nell'olimpo dei più grandi scrittori di tutti i tempi con 'Il maestro e Margherita'. Il quadro è quello della città di Kiev, chiusa nella triplice morsa di un avventuriero indomito, di un guerriero cosacco e dei bolscevichi. I fratelli Turbin avanzano sul palcoscenico della storia tra malattie e fughe, guarigioni e divorzi, amori, amicizie, preghiere. Il romanzo si legge in due chiavi: quello della pura narrativa e quello di un contesto storico che, con la maestria tipica del grande narratore russo, racconta un paese e un popolo magistralmente descritti a confronto con un evento che avrebbe cambiato il futuro dell'uno e dell'altro. All'interno - come in tutti i volumi Fermento - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Michail Bulgakov

Cuore di cane + Uova fatali: Ediz. integrali (Grandi classici)

Cuore di cane + Uova fatali: Ediz. integrali (Grandi classici) di

IN OFFERTA LANCIO! EDIZIONE REVISIONATA 03/06/2019.Bulgakov è annoverato tra i maggiori romanzieri del Novecento, spesso censurato (molte delle sue opere saranno pubblicate postume) dal governo sovietico per il chiaro intento di denuncia nascosto tra le righe della sua ironia. Con Cuore di cane (1925), dà vita a un breve romanzo fantascientifico-satirico in cui si descrive la metamorfosi chirur...

Ho ucciso e altri racconti: Salmo.  Il fuoco del khan. L'incursione. La corona rossa. L'eruzione stellata. Ho ucciso

Ho ucciso e altri racconti: Salmo. Il fuoco del khan. L'incursione. La corona rossa. L'eruzione stellata. Ho ucciso di

Sei racconti di Michail Bulgakov, l'autore del Maestro e Margherita (1940), scritti tra il 1920 e il 1925, due dei quali sono usciti per la prima volta in italiano nella versione cartacea di questo libro, nel 1990.

Le uova fatali

Le uova fatali di

Per un disguido burocratico le uova di gallina destinate a un laboratorio per un rivoluzionario esperimento scientifico vengono sostituite con quelle di orribili rettili. Un libro di fantascienza scanzonato e graffiante del geniale scrittore russo.

Il Maestro e Margherita

Il Maestro e Margherita di

E se in una tiepida notte di luna piena vi capitasse di incontraste Satana? E’ questo quello che accade a due esimi letterati moscoviti e purtroppo per loro, l’incontro significherà dolore e morte. Non saranno gli unici ad avere a che fare con il signore del male e il suo seguito di demoni. Lo strano e pericolosissimo gruppetto si fermerà infatti alcuni giorni a Mosca, provocando catastrofi e s...

Cuore di cane (Libri da premio)

Cuore di cane (Libri da premio) di

Un meraviglioso esempio della narrativa di Bulgakov, pubblicato nel 1925, che parte da una trama molto semplice ma grottesca e suggestiva: un'operazione chirurgica trasformerà un cane, morto per il freddo e la fame a Mosca, in un uomo. È interessante l'elemento descrittivo scelto dal grande maestro russo, che affida alle considerazioni del cane alcune sferzanti critiche alla società russa uscit...

La guardia bianca

La guardia bianca di

Il romanzo che diede a Bulgakov celebrità in vita, prima della fama universale postuma raggiunta con Il maestro e Margherita. Tutto ruota attorno alle vicende dei tre fratelli Turbin (Aleksej, Nikolka ed Elena) nella tempestosa Kiev del convulso inverno 1919-1920. La città è nelle mani dell’avventuriero Simon Petljura ma si trova anche nella morsa di un duplice accerchiamento, quello dell’atama...