Illusioni perdute (Libri da premio Vol. 63)

Compra su Amazon

Illusioni perdute (Libri da premio Vol. 63)
Autore
Honoré De Balzac
Editore
Nobel
Pubblicazione
13 maggio 2015
Categorie
Ancora una volta Balzac dedica un approfondito studio alla vita di provincia, portando alla nostra attenzione scene solo all'apparenza di normale quotidianità nel tessuto sociale francese dell'Ottocento. Questo romanzo pubblicato inizialmente in tre parti tra il 1837 e il 1843 fu dedicato a un altro dei grandi scrittori francesi del Diciannovesimo Secolo, Victor Hugo. È la storia di un giovane di provincia, Lucien Rubempré, che è alla ricerca di gloria e amore ma andrà incontro al proprio fallimento esistenziale. Le sue debolezze, il tratto che ne fa una sorta di eroe infelice, il contrasto con la propria famiglia e con una congrega di intellettuali dei quali non si sente all'altezza, fanno di questo romanzo uno dei più intensi e compiuti dell'autore, tanto che anche Marcel Proust arrivò a definirlo come la migliore opera del drammaturgo. All'interno - come in tutti i volumi Nobel - gli "Indicatori" per consentire al lettore un agevole viaggio dentro il libro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Honoré de Balzac

Sarrasine (Universale economica. I classici)

Sarrasine (Universale economica. I classici) di

Una sontuosa festa da ballo, il lusso della villa di una famiglia parigina, un uomo in compagnia di una giovane dama, e poi un bizzarro centenario che compare d’improvviso come presenza inquietante in tanto splendore, eppure circondata di premure e rispetto. Non può che suscitare la perplessità degli ospiti, che si interrogano sulla sua vera identità. Inizia così, come un racconto del mistero...

Séraphîta (I fuochi)

Séraphîta (I fuochi) di

Sèraphîta-Sèraphîtüs è un essere che riunisce in sé le nature del maschile e del femminile, “è un angelo giunto alla sua ultima trasformazione, che infrange il suo involucro per ascendere al Cielo”; egli è amato da un uomo e da una donna, ai quali rivela che hanno in realtà amato, trasferendolo in lui, l’amore che li legava reciprocamente e che, dopo tale esperienza iniziatica, resta loro in er...

Papà Goriot (Garzanti Grandi Libri)

Papà Goriot (Garzanti Grandi Libri) di

In Papà Goriot Balzac scolpisce il ritratto intenso e pregnante di un uomo totalmente dominato dall’amore esclusivo e cieco per le proprie figlie. Avide, egoiste e frivole, esse lo prosciugano a poco a poco di ogni avere e lo abbandonano: il vecchio Goriot – dietro cui in filigrana si può scorgere il vecchio re Lear shakespeariano – è ridotto a vivere in una squallida pensione. L’impietoso real...

Eugénie Grandet (Garzanti Grandi Libri)

Eugénie Grandet (Garzanti Grandi Libri) di

Considerato da molti il capolavoro di Balzac, Eugénie Grandet presenta due figure tra le più straordinarie della letteratura francese: Félix Grandet, commerciante ricchissimo, prigioniero della propria smisurata avarizia, e la figlia Eugénie, d’animo nobile e sensibile, prigioniera di un sogno d’amore. Due ritratti indimenticabili, tratteggiati con vigore e grande maestria psicologica, che si f...

La ricerca dell'assoluto

La ricerca dell'assoluto di

La ricerca dell'assoluto (in francese La recherche de l'absolu) è il terzo volume degli “Studi di costume del XX” ,“scene della vita privata” della Commedia umana narra le vicende di Balthazar Claës e della sua famiglia. Il romanzo è ambientato a Douai, nella Fiandra francese all'inizio del XIX secolo. La famiglia Claës è una delle più agiate famiglie della città di Douai, il capofamiglia, il s...

Splendore e miserie delle cortigiane

Splendore e miserie delle cortigiane di

Fu l'ultimo libro pubblicato in vita da Balzac. La storia è quella di Lucien de Rubempré, già protagonista delle Illusioni perdute, qui coinvolto in vicende cupe e intricate al fianco di avventurieri, delinquenti, cortigiane sulle sfondo di una Parigi viziosa e corrotta, dove agiscono forze misteriose.