Lord Jim

Eroe solitario, segnato dalla sventura e dal rimorso, estraniato dalla famiglia e dalla patria, Jim è in fuga. Ha paura del suo passato, smarrito, in balia dei ciechi colpi del caso. E abbandona tutto e tutti, si sposta a Oriente, sempre più lontano, perseguitato dalle sue Erinni. Come in altri suoi romanzi, in "Lord Jim" - scritto nel 1900, perfetto esempio di racconto nel racconto - Conrad sottolinea come nella vita di ciascuno esista un istante cruciale, una 'linea d'ombra': nell'attraversarla si può precipitare o approdare a un porto sicuro. E' un attimo, è il momento della prova, e bisogna essere pronti. E laggiù, nella foresta del Borneo, alla ricerca dell'oblio e del riscatto, Jim, Lord Jim, riprende a vivere: riconquista un'identità, ricostruisce un mondo di affetti, ritrova l'occasione di fissare la morte in faccia, di oltrepassare, questa volta pronto, quella fatidica 'linea'.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Joseph Conrad

Cuore di tenebra (i grandi romanzi BUR)

Cuore di tenebra (i grandi romanzi BUR) di

La sua era una tenebra impenetrabile. Lo guardavo come si scruta giù un uomo che giace in fondo a un precipizio dove non splende il sole. Entrando una sera con una candela trasalii nel sentirlo dire con voce un po' tremula: «Sono qui al buio in attesa della morte». Conrad... racconta grandiosamente ciò che nessuno gli ha mai raccontato, ciò che egli vede soltanto con la sua meravigliosa onnipre...

La linea d'ombra (Garzanti Grandi Libri)

La linea d'ombra (Garzanti Grandi Libri) di

La «linea d’ombra» conradiana non è solo quella che si deve oltrepassare per lasciare indietro la giovinezza e addentrarsi nella maturità. Essa affonda nell’inconoscibile, nel “perturbante”, è una sottile linea di demarcazione, sempre presente, mai visibile. Il giovane capitano di mare protagonista di questo romanzo, che è ritenuto tra i migliori di Conrad, la oltrepassa per un istante quando, ...

Cuore di tenebra (Garzanti Grandi Libri)

Cuore di tenebra (Garzanti Grandi Libri) di

Tra i romanzi di Conrad, forse nessuno ha avuto fin dal suo apparire (1899) tanta fortuna critica e tanto successo quanto Cuore di tenebra. Certo è che questo breve e inquietante romanzo ci introduce, come ha osservato Calvino, «nel nodo dei problemi che dominerà la cultura occidentale del Novecento». A mano a mano che, attraverso il racconto di Marlow, ci inoltriamo sulle tracce del misterioso...

Cuore di tenebra (Biblioteca Ideale Giunti)

Cuore di tenebra (Biblioteca Ideale Giunti) di

Attraverso la voce narrante di Marlow, Conrad ricrea come una discesa agli inferi il suo viaggio in Africa del 1890. Sfidando il suo pubblico, rivela la violenza del colonialismo: un grido di orrore squarcia le tenebre della menzogna e da quel momento la cultura europea non può più ignorare le colpe della civiltà dell'uomo bianco.

Cuore di tenebra e altri racconti d'avventura (eNewton Classici)

Cuore di tenebra e altri racconti d'avventura (eNewton Classici) di

Introduzione di Bruno TraversettiTraduzione di Flaminio Di BiagiEdizioni integraliI temi salienti dell’opera narrativa di Joseph Conrad vengono riproposti in questo volume attraverso una scelta di alcuni tra i più rappresentativi romanzi dello scrittore: in Karain: un ricordo e ne La laguna si svolge l’incontro di due culture sullo sfondo di un Oriente magico e misterioso, mentre Il ritorno, Do...

Racconti ascoltati (Biblioteca di Alphaville)

Racconti ascoltati (Biblioteca di Alphaville) di

Quattro racconti di Joseph Conrad (1857-1924), l’autore di «Cuore di tenebra» e «La linea d’ombra», dalle ambientazioni storiche differenti. «L’animo del guerriero» racconta la storia di un patto d’onore tra un ufficiale francese e uno russo nel bel mezzo della campagna napoleonica di Russia (con una bella dama di mezzo). Ne «Il principe Roman» si racconta la vicenda di uno dei protagonista del...