VIVI SOLO PER TESTIMONIARE

Presente in tutte le edicole d'Italia "Vivi solo per testimoniare" il libro-evento sui crimini del comunismo albanese di Padre Zef Pllumi tradotto e curato da Keda Kaceli con prefazione di Silvio Berlusconi e postfazione di Monsignor Luigi Negri.

"Chiusero i luoghi di culto. La Fede venne colpita laddove era la sua casa, dove la religione aveva dimora. Dopo la chiusura delle chiese, del seminario, della casa dei gesuiti e delle scuole francescane, ci fu un moto per riorganizzare la Chiesa...la situazione economica del paese andò peggiorando di giorno in giorno...Erano giorni molto difficili. Arresti e fucilazioni. Non c’era bisogno di essere lungimiranti per capire quale sarebbe stato il domani con i comunisti al potere: la tempesta portava altra tempesta..."p. Z. Pllumi.
La vera Democrazia necessita di un’azione intellettuale e culturale che si imponga più di qualsiasi azione fisica, tanto da lasciare il segno e che trasmetta un forte messaggio affinché i totalitarismi e il Democidio, come il Comunismo, il male più oscuro per l’umanità, non si ripeta. Perciò ho tradotto e curato in italiano “Vivi solo per testimoniare...”, di, Padre Zef Pllumi, un frate francescano albanese, tra i pochi sopravvissuti del clero cattolico albanese, scomparso di recente. L'autobiografia del frate,raccoglie le memorie della sua vita ed è il diario di eventi reali che costituiscono la storia della dittatura albanese al pari de ”Il libro nero del comunismo” rappresentando così un saggio storico che ci illustra un periodo storico mai raccontato...Il libro, di cui detengo i Diritti d’Autore per diretta concessione del mio amato padre Zef, descrive l’esperienza del diacono Zef Pllumi, frate dell'ordine minore francescano, certamente l’ultimo dei grandi francescani d’Albania. Come un pio eroe moderno della nostra storia recente, reduce del più terroristico dei regimi dittatoriali, Fra Zef è un martire che ha vissuto l’intera esistenza nelle prigioni comuniste, sottoposto a torture inumane, persecuzioni e sofferenze inimmaginabili, non si è mai piegato, nemmeno per un istante, a rinnegare Gesù Cristo, anzi ha accettato con la forza della speranza, il suo destino “solo per testimoniare”! Scomparso da poco era sopravvissuto al terrore comunista per miracolo, per un disegno del Signore che lo ha voluto "vivo per testimoniare", poiché con la sua incrollabile fede in Cristo, aspirando al Paradiso, ha vissuto il vero Inferno. Fra Zef in quest’opera, ci descrive le persecuzioni, le torture comuniste perpetrate sul clero cattolico, sugli intellettuali, gli imprenditori e noti commercianti, durante la feroce dittatura comunista di Enver Hoxha che per cinquanta lunghi anni ha insanguinato l’Albania, falciando i suoi figli e figlie migliori - giovani, uomini, donne e bambini, bravi contadini o noti professionisti e intellettuali che per un cambio di marcia del destino sono diventati martiri della libertà. Le persecuzioni subite dalla Chiesa francescana e gesuita sono state le più dure e le più cruente, poiché erano considerate il nido del pensiero reazionario capitalista occidentale. L’opera, nonché la logorata vita di Padre Zef, costituisce una testimonianza diretta che era doveroso rendere nota anche in Italia, per poter portare alla luce, senza alcuna ombra di sentimenti di rivalsa, la veridicità inconfutabile dei fatti accaduti. L'opera di Padre Zef, sull'esempio di Solženicyn è uno strumento di speranza nel mondo libero in cui viviamo. Ho chiesto personalmente la prefazione al Presidente Silvio Berlusconi, perché è l’uomo più politicamente e socialmente perseguitato in tempi democratici, ed egli visto il mio impegno con generosa e magnanima disponibilità, ha gentilmente concesso il suo imprimatur per questa importante opera di verità. Ho voluto anche ricambiare quello che l’Italia, la mia seconda patria, mi ha dato in questi anni e poter offrire agli italiani amanti della Cultura e del Sapere un vero strumento di Verità: senza non vi è Giustizia né Libertà!

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di ZEF PLLUMI

Il Sangue di Abele - Vivi per testimoniare

Il Sangue di Abele - Vivi per testimoniare di

"Chiusero i luoghi di culto. La Fede venne colpita laddove era la sua casa, dove la religione aveva dimora. Dopo la chiusura delle chiese, del seminario, della casa dei gesuiti e delle scuole francescane, ci fu un moto per riorganizzare la Chiesa...la situazione economica del paese andò peggiorando di giorno in giorno, tuttavia nel convento francescano il corso di studi teologici continuava. Er...