Perdonabile, imperdonabile

Un romanzo ricco, coinvolgente, letterario, che esplora con maestria e compassione la necessità del perdono e l’impossibilità di accettarlo.

In un pomeriggio d’estate, Milo, dodici anni, corre con la sua bici lungo una strada di campagna. Una discesa ripida, una curva e il ragazzo cade. Ma l’incidente è grave, e mentre Milo lotta per sopravvivere, tutta la famiglia va in crisi: Milo non doveva trovarsi lì, cosa ci faceva su quella strada? Ognuno cerca di attribuire la colpa all’altro, ma la verità è che nessuno è innocente. In questo folle carosello, emergono poco a poco le menzogne, i rapporti di forza e i compromessi che agitano l’intera famiglia: i genitori Céleste e Lino, l’imperscrutabile nonna Jeanne e la giovane zia Marguerite. Basterà l’amore per Milo a tenerli uniti?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli