Borasco

"l titolo dell'opera, 'Borasco', implica un viatico romantico, simbolico ed evocativo: il nome di un vento che trasporti questi componimenti in fuga, verso altri territori, altre culture, lettori, autori. All'interno di 'Borasco' (vento impetuoso, caratterizzato da raffiche prepotenti, che spira nel Mediterraneo) si susseguono, in ordine alfabetico: Claudio Byqljk Alciator con la raccolta 'Poesie teatrali'; Anna De Santis con 'Sfumature'; Rosa Maione con 'Momenti e sentimenti'; Liliana Paisa con 'Alba senza velo'; Daniela Piredddu con 'Giocano le parole'; Pietrino Pischedda con 'Non è vana la parola'." (Tratto dalla prefazione di Giuseppe Aletti)

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo