Il manifesto degli Attori Anonimi (Narratori stranieri)

Gli attori di questo romanzo d’esordio sono un commesso di McDonald’s che trascorre i suoi turni provando e riprovando nuovi accenti; un ex bambino prodigio che ricorda un baccanale sulla spiaggia; volontari ospedalieri e esuli della provincia americana più profonda; l’interprete di film sui vampiri che scopre un oscuro testo scritto da un famoso attore, ormai scomparso nel nulla; per non parlare del fantasma di River Pheonix. Poi c’è lo stesso James Franco, che si aggira dietro le quinte occhieggiando tra le righe, prima di prendere la parola e affascinarci con meditazioni sulla sua arte, oltre che con inquietanti storie piene di eccessi.
Spaziando tra i generi, dal saggio lirico alle testimonianza disarmanti, da messaggi imbarazzanti a note fantasma, James Franco ci fa entrare con leggerezza, humour e una buona dose di follia nel cuore oscuro della celebrità.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di James Franco

In stato di ebbrezza

In stato di ebbrezza di

Lontana dall’immagine di ordine e benessere tipica della Silicon Valley (oggi vi ha sede, ad esempio, il quartier generale di Facebook), la Palo Alto degli anni Novanta è, nelle pagine di James Franco, lo scenario desolato di storie di confusione e frustrazione adolescenziale. Fra i campetti da basket, le case borghesi e i viali alberati, i teenager protagonisti di questi racconti sfuggono alla...