Cose Garibaldine: 1907

Anteprima:

Forse perchè era l'ultimo giorno di carnevale, aveva messo una cuffia nuova, i cui merletti candidi davano una dolce allegrezza alla sua faccia di nonna, cara a tante generazioni di scolari, passati per la Sapienza

di Pisa, sino agli ultimi che la videro morta nella

stanza della Misericordia in San Frediano, una notte

di quella primavera, che fu del 1865. Da quel banco

ascoltava i nostri discorsi sorridendo benevola, essa che aveva intesi quei del Guerrazzi, del Giusti, del MontaneUi giovinotti : sorrideva delle nostre th-ate al

carnevale, ai carri delle maschere, alla folla che non aveva badato a un povero fanciullo cencioso,

arrotato da un di quei carri. .

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Giuseppe Cesare Abba

Da Quarto al Volturno. Noterelle di uno dei Mille

Da Quarto al Volturno. Noterelle di uno dei Mille di

Aonia edizioni. Un grande classico della letteratura risorgimentale italiana. La spedizione dei Mille raccontata da uno di loro.

Cronache a memoria

Cronache a memoria di

Giuseppe Cesare Abba (Cairo Montenotte, 6 ottobre 1838 – Brescia, 6 novembre 1910) è stato uno scrittore e patriota italiano.

Cronache a memoria

Cronache a memoria di

Cronache a memoria di Giuseppe Cesare Abba

Da Quarto al Volturno

Da Quarto al Volturno di

Da Quarto al Volturno di Giuseppe Cesare Abba

Ritratti e profili

Ritratti e profili di

Ritratti e profili di Giuseppe Cesare Abba

Le rive della Bormida nel 1794

Le rive della Bormida nel 1794 di

Le rive della Bormida nel 1794 di Giuseppe Cesare Abba