Cose Garibaldine: 1907

Anteprima:

Forse perchè era l'ultimo giorno di carnevale, aveva messo una cuffia nuova, i cui merletti candidi davano una dolce allegrezza alla sua faccia di nonna, cara a tante generazioni di scolari, passati per la Sapienza
di Pisa, sino agli ultimi che la videro morta nella
stanza della Misericordia in San Frediano, una notte
di quella primavera, che fu del 1865. Da quel banco
ascoltava i nostri discorsi sorridendo benevola, essa che aveva intesi quei del Guerrazzi, del Giusti, del MontaneUi giovinotti : sorrideva delle nostre th-ate al
carnevale, ai carri delle maschere, alla folla che non aveva badato a un povero fanciullo cencioso,
arrotato da un di quei carri. .

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Giuseppe Cesare Abba

Da Quarto al Faro; noterelle d'uno dei Mille

Da Quarto al Faro; noterelle d'uno dei Mille di

Anteprima: — Tutta Sicilia è in armi; il Piemonte non può muoversi; ma Garibaldi? — Trentamila insorti accerchiano Palermo: non aspettano che un capo, Lui! Ed egli se ne stachiuso in Caprera? — No è in Genova. — E allora perchè non parte? — Ma Nizza ceduta? dicevano alcuni. E altri più generosi: — che Nizza? Partirà col cuore afflitto, ma Garibaldi non lascierà la Sicilia senza aiuto. I più...

Ricordi Garibaldini: 1913

Ricordi Garibaldini: 1913 di

Anteprima: Qui, il 13 giugno del 1859, con la passione di dieci anni scoppiante dai cuori, l'aspettarono i bresciani che, poco prima, avevano visti passare i soldati deirUrban, messi in fuga da Lui; di qui Garibaldi entrò, alla testa dei Cacciatori delle Alpi, fatidico nome che doveva rivivere sulle due navi liberatrici salpate da Quarto coi Mille, e più tardi, e fin che vi saranno armi, nell...

Da Quarto al Volturno - Noterelle d'uno dei Mille (i Classici / Letteratura e Storia)

Da Quarto al Volturno - Noterelle d'uno dei Mille (i Classici / Letteratura e Storia) di

Fu Francesco Sclavo, garibaldino e poi colonnello nell'esercito regolare, a consegnare al Carducci alcune pagine delle "Noterelle". Il poeta così ne scrisse ad Abba il 5 aprile 1880:"Ho letto quasi tutte fra su 'l manoscritto e su le stampe le Note che mi paiono bellissime per l'impronta della verità freschissima che serbano nell'espressione. Del contenuto non dico, che è il meraviglioso storic...

Storia dei Mille

Storia dei Mille di

Storia dei Mille Giuseppe Cesare Abba, scrittore e patriota italiano (1838-1910) Questo libro elettronico presenta «Storia dei Mille», di Giuseppe Cesare Abba. Indice interattivo: -01- A proposito di questo libro -02- AVVERTIMENTO -03- GIORNI PERICOLOSI -04- L'AGITAZIONE PER LA SICILIA -05- ROSOLINO PILO -06- NOTE -07- GARIBALDI E CAVOUR -08- GENOVA NEL GRAN GIORNO -09- LA PARTENZA -10- L'ORD...

Cronache a memoria

Cronache a memoria di

Cronache a memoria Giuseppe Cesare Abba, scrittore e patriota italiano (1838-1910) Questo libro elettronico presenta «Cronache a memoria», di Giuseppe Cesare Abba. Indice interattivo: -01- A proposito di questo libro -02- CRONACHE A MEMORIA

Opere di Giuseppe Cesare Abba

Opere di Giuseppe Cesare Abba di

4 opere di Giuseppe Cesare Abba Scrittore e patriota italiano (1838-1910) Questo libro elettronico presenta una collezione di 4 opere di Giuseppe Cesare Abba. Indice interattivo: Cronache a memoria Da Quarto al Volturno Le rive della Bormida nel 1794 Storia dei Mille