La vita militare: [Illustrato]

- Indice interattivo

- 63 illustrazioni di Bignami, Matania, Paolocci, Ximenes, Fattori e Colantoni

- Edizione con l'aggiunta di 2 bozzetti



Edmono De Amicis si avviò inizialmente alla carriera militare durante la quale scrisse dei bozzetti, ossia dei racconti inerenti la vita militare.

Questi venivano pubblicati sul giornale "L'Italia militare" ma , dato il grande successo vennero raccolti in un unico volume nel 1868 intitolato "La vita militare".

Una curiosità: nell'edizione del 1916 sotto il nome dell'autore vi è scritto "Ufficiale dell'esercito".

Con questi racconti commoventi sui soldati, sulle loro fatiche e sofferenze scritti con uno stile efficace, De Amicis voleva in definitiva che il popolo amasse i soldati e che questi trovassero nei racconti un pò di consolazione.

I racconti si intitolano: - Una marcia d'estate - L'ordinanza - L'ufficiale di picchetto - L'ospitalità - Una sassata - La madre - Il figlio del reggimento - Il coscritto - Una marcia notturna - Un mazzolino di fiori - Carmela - Quel giorno - La sentinella - Il campo - Il mutilato - L'esercito italiano - Una medaglia -Un'ordinanza originale - A vent'anni - Partenza e ritorno - Una morte sul campo - Il più bel giorno della vita

Si alternano racconti brevi a racconti più lunghi e articolati.

De Amicis dedica questa raccolta a sua madre e scrive :" A mia madre Teresa.....dedico queto libro, dolente di non poter legare il suo nome a un opera gentile come il suo cuore, eletta come le sue virtù, santa come la sua vita".

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Edmondo De Amicis

L'Ultimo Amico. Edizione integrale e annotata

L'Ultimo Amico. Edizione integrale e annotata di

L’ultimo amico è un racconto poco noto di Edmondo De Amicis. Concepito negli ultimi anni della sua vita, dopo le dolorose perdite della madre e del figlio ventenne, morto suicida, e in seguito alla separazione dalla moglie, è incentrato sul rapporto fra l’ormai anziano scrittore e Dick, il suo cane. De Amicis descrive il superamento dei suoi stessi pregiudizi mediante la convivenza con un esser...

Cuore

Cuore di

Il romanzo è strutturato come il diario di un ragazzo di famiglia borghese, Enrico Bottini, che riporta sulla pagina episodi e personaggi della sua classe scolastica durante un anno in terza elementare, presso una scuola della città di Torino.Lo sviluppo dell'anno scolastico è seguito in ordine cronologico, dal 17 ottobre 1881 al 10 luglio 1882: a ogni mese corrisponde un capitolo, in cui il di...

Cuore [Edimedia ediz multimediale] (I Grandi Classici Multimediali Vol. 7)

Cuore [Edimedia ediz multimediale] (I Grandi Classici Multimediali Vol. 7) di

«Un libro nuovo, originale, potente», che ha fatto «piangere di contentezza e di entusiasmo» lo stesso de Amicis e che ha commosso, sorpreso, irritato, diviso intere generazioni di lettori e di critici. Diventato un best-seller fin dalla sua pubblicazione, forse oggi non fa più piangere, anche se continua il riconoscimento nei confronti di un’opera che sottolinea l’impegno dello scrittore nei c...

Primo Maggio

Primo Maggio di

Questo romanzo di Edmondo De Amicis rimase inedito per molto tempo, solo nel 1980 fu pubblicato con il patrocinio del Comune di Imperia riunendo materiale sparso tra appunti inediti e alcuni scritti pubblicati su “Lotte civili”. Un intellettuale torinese si avvicina al socialismo scontrandosi con l’ambiente che lo circonda formato da benpensanti pieni di pregiudizi, lo allontana anche la famigl...

L'idioma gentile

L'idioma gentile di

L'idioma gentile, opera scritta da Edmondo De Amicis nel 1905, può considerarsi, di fatto, la prima guida italiana sul tema del parlare e dello scrivere, ed ancora oggi estremamente attuale. De Amicis si produsse in questa divertente guida soprattutto per dimostrare che il sapersi esprimere in modo corretto non deve essere una prerogativa degli scrittori, degli oratori o degli insegnanti, ma di...

Pagine sparse

Pagine sparse di

This is a reproduction of a classic text optimised for kindle devices. We have endeavoured to create this version as close to the original artefact as possible. Although occasionally there may be certain imperfections with these old texts, we believe they deserve to be made available for future generations to enjoy.