Posidone e i misteri dell'abisso

Posidone non è solo il dio del mare, è una divinità terribile: signore di tutte le profondità, non solo di quelle marine. Con la sua capacità di scatenare terremoti e tempeste ci insegna che il mondo non è solo la sua superficie visibile, vi sono anche forze sotterranee e sottomarine che possono affiorare violentemente in superficie, distruggendo ogni cosa al loro passaggio. Estratto da "Olympos. Vizi, amori e avventure degli antichi dei".

Gli dei dell'antica Grecia sono rissosi, violenti, bugiardi, passionali... molto diversi dall'immagine imbalsamata che spesso abbiamo di loro. In queste "biografie non autorizzate" Ieranò svela i lati oscuri e talvolta meno noti dei grandi protagonisti della mitologia in un racconto leggero e divertente, affidato alla penna di un autorevole studioso del mondo antico. Un viaggio nel mito, dove le storie che stanno alla radice della nostra cultura ritrovano tutta la loro affascinante immediatezza.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Giorgio Ieranò

Arianna, l'amante tradita

Arianna, l'amante tradita di

Abbandonata dall’amato Teseo, l’uomo per cui aveva rinnegato suo padre, Arianna è il simbolo di tutte le amanti tradite, e il suo dolore riconosciuto come un dolore universale. La vicenda è ambigua, come tutte le narrazioni mitologiche: esistono versioni del mito che assolvono Teseo e altre che incolpano il dio Dioniso. Ieranò non si limita ad analizzare la figura di Arianna, ma rivela anche le...

Teseo: un playboy nel Labirinto

Teseo: un playboy nel Labirinto di

L’eroe è un personaggio smodato, supera l’essere umano in ogni cosa, eroismo può quindi diventare sinonimo di eccesso e di aggressività. È il caso di Teseo, un coraggioso eroe protagonista di una storia di seduzione, di stupri e di violenza. Ieranò cerca di risolvere il paradosso: un eroe violento e perverso che diviene simbolo e artefice della gloria di Atene, riconosciuto come sovrano saggio...

Minosse e i segreti di Creta

Minosse e i segreti di Creta di

Minosse è uno dei personaggi più ambigui della mitologia greca, dipinto da Omero come un giudice saggio e un sovrano giusto è passato alla storia come un regnante tirannico e crudele.Ieranò ci guida alla scoperta di tutte le vicende legate al re di Creta e al famoso Minotauro, il “toro di Minosse”.Nei miti eroici si trova la matrice di tutte le narrazioni future. Ci sono amori, avventure, intr...

Achille, Ulisse e il prezzo della gloria

Achille, Ulisse e il prezzo della gloria di

I più celebri eroi della guerra di Troia, narrata da Omero, sono Achille e Ulisse. Quello che non tutti sanno è che entrambi avrebbero preferito non andare in guerra, anzi fecero di tutto pur di non farsi arruolare: Achille si travestì da donna e si nascose in un gineceo, mentre Ulisse si finse matto.Ieranò analizza i lati oscuri dei due più grandi eroi greci, mostrando che dietro alla figura d...

Edipo, un eroe senza complessi

Edipo, un eroe senza complessi di

Ieranò approfondisce lo studio del mito greco, sdoganando la versione di un Edipo complessato – resa celebre dalle teorie Freudiane: ha ucciso suo padre, senza sapere che fosse suo padre e si è unito a sua madre perché pensava non fosse sua madre. Per Ieranò la tragedia di Edipo è il simbolo della fragilità del libero arbitrio.Nei miti eroici si trova la matrice di tutte le narrazioni future. C...

Zeus il marito infedele

Zeus il marito infedele di

Zeus è la divinità suprema, il sovrano degli dei e capo dell’Olimpo. Il signore del cosmo non si limita a governare con saggezza il mondo e a mantenere l’ordine, ma sfrutta i suoi poteri per soddisfare le proprie voglie. Soprattutto quelle sessuali. Estratto da "Olympos. Vizi, amori e avventure degli antichi dei".Gli dei dell'antica Grecia sono rissosi, violenti, bugiardi, passionali... molto d...