L'abbazia di Northanger (Grandi Classici)

Compra su Amazon

L'abbazia di Northanger (Grandi Classici)
Autore
Jane Austen
Editore
Crescere
Pubblicazione
8 aprile 2015
Categorie
Scritta nel 1803 e pubblicata postuma nel 1818, L’abbazia di Northanger è una delle opere meno conosciute di Jane Austen e costituisce una sarcastica parodia del romanzo sentimentale e del romanzo gotico. Vi si narrano le vicende di Catherine Morland, ingenua ragazza di buona famiglia e avida lettrice di libri del mistero, che, stanca della vita di campagna, decide di accettare l’invito della famiglia Allen a soggiornare a Bath. Qui la giovane fa il suo debutto nella società del tempo, tutta esteriorità e apparenza, tra balli, passeggiate e serate a teatro, e qui conosce le due famiglie dei Thorpe e dei Tilney. Catherine si innamora del brillante e cortese Henry Tilney, e l’invito della famiglia Tilney, che la crede una ricca ereditiera, a trascorrere alcuni giorni presso l’abbazia di Northanger la riempie di gioia: non solo potrà stare accanto all’uomo che ama, ma potrà soggiornare in una vera abbazia, proprio come quelle in cui si svolgono i romanzi gotici che tanto ama. Una volta giunta nell’abbazia, però, la giovane si lascia sopraffare dalla suggestione del luogo, arrivando a confondere fantasia e realtà e vivendo banali eventi quotidiani sotto una luce cupa e misteriosa, in un’immaginaria atmosfera di terrore. Comincia inoltre a pensare che nell’edificio accadano fatti strani e che vi siano nascosti segreti terrificanti, addirittura quello di un efferato delitto...

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Jane Austen

Emma: Versione integrale

Emma: Versione integrale di

Emma è una ragazza viziata, spregiudicata e vanitosa che ha un unico obiettivo: progettare matrimoni per gli altri, anche quando non c’è nessun presupposto. Lei, al contrario, dice di non volersi sposare, di non voler perdere la propria libertà. Un romanzo modernissimo e rivoluzionario, una storia distante da noi nel tempo, ma in realtà strordinariamente vicina, raccontata attraverso il punto d...

Persuasione

Persuasione di

Il temibile coraggio della sincerità e l'arte impeccabile dispiegata nel tenere unite le fila del racconto sono le qualità della Austen che più colpiscono. In Persuasione questa volontà di rifiuto assoluto dell'ipocrisia e dei felici autoinganni raggiunge picchi che sfiorano la crudeltà, ma si accompagna anche a una sorta di indecifrabile tristezza che, lenta e inavvertita, si deposita in chi l...

Orgoglio e pregiudizio

Orgoglio e pregiudizio di

Pubblicato nel 1813, Orgoglio e pregiudizio è l’opera più popolare della Austen, la più perfetta per equilibrio di struttura narrativa e smalto di stile, la più affine al romanzo “rosa”. Le traversie di Elizabeth, bella senza essere bellissima, intelligente e ferma senza essere dura, alle prese con una società borghese in cui la condizione della donna è valutata solo in rapporto all’entità dell...

I capolavori: Orgoglio e pregiudizio - Mansfield Park - Emma - L’abbazia di Northanger - Persuasione

I capolavori: Orgoglio e pregiudizio - Mansfield Park - Emma - L’abbazia di Northanger - Persuasione di

L'e-book contiene: Orgoglio e pregiudizio - Mansfield Park - Emma - L’abbazia di Northanger - Persuasione

Mansfield Park

Mansfield Park di

Tutto è ordine e pace a Mansfield Park, la dimora di campagna che l’austero sir Thomas Bertram ha eletto a esempio visibile di un modello di vita improntato a riservatezza e onestà. Ma nel corso di una sua prolungata assenza, un clima di lassismo e di confusione morale si impadronisce della casa e dei suoi tre figli. Sarà la fragile e sofferente Fanny Price, parente povera dei Bertram ma stoica...

Emma

Emma di

«Sono andata a scegliermi un’eroina che nessuno tranne me potrebbe amare...»: così diceva, della protagonista, la sua creatrice. Emma Woodhouse è una giovane donna intelligente, indipendente, che ha sviluppato una forte individualità e una precisa coscienza della propria posizione sociale. Con signorile misura, ella sa imporre la propria volontà a quanti la circondano. E tuttavia è straordinari...