Madame Bovary (Emozioni senza tempo)

La passione per l'estetica e per lo stile di Flaubert sono elementi noti a tutti gli appassionati di lettura e si ritrovano in maniera evidente nel suo primo romanzo, 'Madame Bovary'. Edito nel 1856, appena pubblicato fu soggetto di un'inchiesta volta a stabilire se le sue pagine costituissero un oltraggio alla morale. Flaubert venne assolto da tale accusa e il libro divenne un enorme successo in Francia. Racconta la storia della moglie di un ufficiale sanitario, Emma Bovary. L'autore ebbe ispirazione per questo testo, scritto in circa quattro anni, da un articolo di giornale del 1848 che riferiva del suicidio di una giovane donna e attraverso la trama è possibile riscontrare alcuni degli elementi distintivi della prosa di Flaubert: il piacere della ricerca per 'la giusta parola', lo stile impeccabile, la noia e la ripetitività della vita di provincia contrapposta ai piacere di una vita vissuta al di sopra dei propri mezzi. Quella di Madame Bovary è una figura moderna, una protagonista attuale, quasi una donna d'azione ante litteram che va alla ricerca della felicità sublime, dell'avventura da romanzo. Uno dei grandi capolavori della letteratura francese, che appagherà il palato soprattutto di chi ama la ricerca stilistica e il sublime gusto linguistico.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Gustave Flaubert

Madame Bovary (DeA Classici)

Madame Bovary (DeA Classici) di Gustave Flaubert De Agostini

Due sole cose sono importanti per la giovane e bellissima Emma Rouault: la ricchezza e il prestigio, che da sempre insegue senza sosta. Non importa se le sue origini sono umili e il marito, Charles Bovary, è un mediocre medico di provincia, ordinario nei modi e nell’aspetto. Per sfuggire a una vita che detesta, Emma si rifugia nei suoi preziosi libri, e sogna a occhi aperti amori romantici e ...

Madame Bovary

Madame Bovary di Gustave Flaubert Baldini&Castoldi

La protagonista, Emma Bovary, donna di provincia, che dalla vita si aspettava tanto, insoddisfatta della sua famiglia, del suo modesto marito che pure la ricopre d'amore, e persino della sua graziosa bambina, sente il bisogno di evadere e di trovare al di fuori dello squallore quotidiano gli ideali e i sogni tante volte accarezzati durante la sua adolescenza. Il romanzo è il poema del ...

Pagina bianca

Pagina bianca di Gustave Flaubert O barra O

Ciò che mi sembra bello, ciò che vorrei fare, è un libro sul niente, un libro privo di legami esterni, che si reggesse da sé grazie alla forza interna del suo stile. Per Flaubert lo stile è un modo assoluto di vedere le cose. Nell’inseguimento di questo ideale ogni sua opera finisce inevitabilmente per oscillare tra il compimento e il naufragio nelle torniture della frase. Il suo epistolario ...

Bouvard e Pécuchet: seguito da Dizionario delle idee comuni e Catalogo delle idee chic (Einaudi tascabili. Classici)

Bouvard e Pécuchet: seguito da Dizionario delle idee comuni e Catalogo delle idee chic (Einaudi tascabili. Classici) di Gustave Flaubert EINAUDI

Due impiegati scrivani, un giorno d'estate del 1838, s'incontrano a Parigi e diventano amici. Tre anni dopo decidono di lasciare la città e di trasferirsi in campagna. Lì comincerà il loro viaggio, apparentemente catastrofico e spesso esilarante, attraverso il sapere umano: archeologia, storia, spiritismo, letteratura, religione, pedagogia, medicina, astronomia... «Un libro provocatorio, un ...

Tre racconti

Tre racconti di Gustave Flaubert MONDADORI

L'ultima opera compiuta di Flaubert. Filo conduttore dei tre racconti è la capacità di far intravvedere, grazie allo stile mirabile, una forma di trascendenza.

Madame Bovary

Madame Bovary di Gustave Flaubert