Nera Malia: Riuscirai a sottrarti al fascino del male? (Il Giglio Scarlatto Vol. 1)

“Dal divoratore uscì il cibo,

 dal forte venne fuori la dolcezza”

(proverbio sotto lo stemma dell'Imperatore del mondo Emerso)

 

Dai più remoti albori del mondo, sia da quando il primo uomo scoprì la propria anima. Egli lottò contro le forze che cercavano di ridurlo schiavo. Vide l'enorme potenza della natura in agguato contro di lui: la luce sinistra del lampo, udì la voce terrificante del tuono, l'urlo del vento nella notte e la sua mente fu incatenata al ceppo del terrore. La superstizione alimentata dalla paura, la ragione venne offuscata ed i falsi idoli demoniaci si impossessarono di lui. Così la dignità umana finiva sugli altari della idolatria. La tirannide schiacciava lo spirito sotto il terrore della violenza.             

Ma nel cuore dell'uomo bruciava ancora l'inestinguibile desiderio della libertà. Ed ogni volta che questa divina scintilla si accende nel cuore di un mortale, le sue azioni cambiano il corso degli eventi ed il suo nome sopravvive nei secoli. Sia esso mago o reggitore di popoli o soldato.             

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli