La sorella cattiva

Maria Cristina è una scrittrice di successo. Aveva diciassette anni quando lasciò il suo paese natale tra i boschi del Canada per scappare da una madre pazza, un padre depresso e una sorella a cui aveva fatto involontariamente del male. A Santa Monica, in California, dopo essere diventata la giovane amante di Rafael Claramunt, scrittore in odore di Nobel e ambiguo seduttore, Maria Cristina scriverà il romanzo che la lancerà nel mondo delle lettere, del quale scoprirà la bellezza ma anche la totale opacità. Quando la madre le chiede di tornare a casa per occuparsi del figlio della sorella, Maria Cristina, nonostante i dubbi, decide di partire, affrontando tutte le incognite di questo ritorno che le farà fare i conti con la verità. Verità che ha sempre a che fare con l’inganno, in tutte le sue forme: quello dell’amore familiare, quello del desiderio sessuale e, soprattutto, quello della creazione letteraria. Con la sua ottava prova narrativa, Véronique Ovaldé ci regala forse il suo romanzo più forte, una meravigliosa storia contemporanea che esplora i meandri del senso di colpa e il dono della libertà di pensiero e azione.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

“La sorella cattiva” di Véronique OvaldéRecensioniLibri.org

La sorella cattiva di Véronique Ovaldé: uno di quei romanzi che ti incollano alla storia per il loro ritmo incalzante, che incuriosisce fin dalle prime pagine e ti tiene appeso alle sue mille virgole fino all’ultimo punto. Narrato da una voce neutra fuori campo, il romanzo di Véronique Ovaldé ci permette di spiare nella vita della famosa scrittrice, Maria Cristina e dei suoi grandi drammi: la sua famiglia malata e le scelte... Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Véronique Ovaldé

Gli uomini in generale mi piacciono molto

Gli uomini in generale mi piacciono molto di

Lili vive con il suo compagno in una piccola casa vicino allo zoo. È un’estate caldissima e tutto sembra ciondolare attornoa un’apparente tranquillità domestica. Ma un giorno, proprio mentre la ragazza osserva per l’ennesima volta le gabbie degli animali, intravede un’ombra conosciuta, uno spettro carico di ricordi e paure: Yoïm, il suo primo amante, è tornato a cercarla. Insieme a lui riaffior...