Sick Heart

“Entrambi a petto nudo, si preparavano al rituale della rasata; Rabbo aveva appoggiato il rasoio elettrico sulla parte sinistra del cranio di Davs, che continuava a ripetere ‘mi raccomando, non tagliarmi la cresta! Non toccarmi i dreads’. Lei li guardava, così belli e stupendamente asociali, così unici nella loro diversità. Scarti. Rifiuti. Emarginati senza domani. Ma in quel presente erano così perfetti”

Deb, Davs e Rabbo. Un filo che intreccia le loro vite, tra amicizia, amore, controcultura, ideali e utopie. Un filo che si annoda, si spezza, si riallaccia. Che attraversa storie semplici ma venate di disagio e sofferenza. SICK HEART, romanzo breve ed autobiografico dell’autrice, si conclude con un racconto ( LA CINQUECENTO GIALLA ), sorta di epilogo annaspante tra i chiaroscuri della narratrice. Una prosa a tratti irriverente, ironica, introspettiva, che accosta temi “comuni”, quali amicizia e sentimenti, a temi forti e violenti ( droga, ideologia punk…) .

“Questo è il punk, è la voglia di non essere nessuno e di trovare in ogni piccolo niente la più grande ricchezza, la più struggente delle bellezze”

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo