Prose rondesche

«La Ronda» – si sa – fu tra gli eventi letterari più importanti del primo dopoguerra, capace di imporre un canone e di lasciare un’impronta indelebile sulla prosa saggistica e d’invenzione di un intero periodo. Fondata a Roma nell’aprile del 1919 da un gruppo di scrittori, Cardarelli in testa, già pratichi di riviste, che si erano affermati, tra l’altro, nel campo del giornalismo letterario come brillanti ed eccentrici elzeviristi, «La Ronda» estese infatti la sua influenza ben oltre l’uscita del suo ultimo numero, avvenuta nel dicembre del 1923; e ancora oggi, quando ci si imbatte in una scrittura capricciosa e divagante, in punta di penna, ovvero composta e raffinata, perfettamente tornita, insomma di alta letterarietà, a torto o a ragione s’invocano ascendenze rondesche.
Non tutti i testi qui radunati comparvero, però, sulla «Ronda». Dei venti capitoli, ad esempio, che andarono a formare il libro, fortunato quant’altri mai, dei Pesci rossi (1920), con cui s’inaugura la carriera di Cecchi prosatore, soltanto tre erano stati anticipati sulla rivista di Cardarelli, mentre per la più parte provenivano dalla terza pagina della «Tribuna». Analogamente, le anti-eroiche corrispondenze di guerra di Baldini, prima di essere riproposte in volume col titolo dantesco di Nostro Purgatorio (1918), erano state mandate, a scadenze regolari e prima ancora che «La Ronda» stessa venisse varata, all’«Idea Nazionale» e all’«Illustrazione Italiana». E sempre «L’Idea Nazionale» si assicurò, di Baldini, anche il Michelaccio, la cui esistenza leggendaria e proverbiale, picaresca e rabelaisiana, fu narrata in 9 puntate nel corso del 1920.
Ma anche queste opere fanno capo virtualmente alla «Ronda», di cui riflettono, o anticipano, poetica e ideologia. Del resto, Cecchi e Baldini, insieme a Cardarelli, a Bacchelli, a Raimondi e Montano, figurano tra i promotori della rivista e vanno annoverati a tutti gli effetti tra gli esponenti più illustri di un gusto che appunto nella «Ronda» trovò il catalizzatore e l’araldo, la coscienza riflessa e il canale d’irradiazione. Di fronte alla preminenza del marchio inconfondibilmente rondesco che recano senza distinzione tutti i prodotti del gruppo, la questione contingente degli sbocchi editoriali passa dunque in secondo piano. La presente raccolta di testi non vuol essere tanto un compendio della rivista, quanto della letteratura che ad essa idealmente si richiama: non una panoramica della «Ronda», ma un’antologia della prosa rondesca. E l’inclusione, in essa, di due “rincalzi” come Savinio e Savarese sta a dimostrare la vitalità di una formula, il suo potere di suggestione, la capacità immediata di generare nuove esperienze letterarie o di attrarle nella propria orbita.

Tratto dalla Nota del curatore

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di aa.vv.

Sherlock Holmes in America - parte seconda (Il Giallo Mondadori)

Sherlock Holmes in America - parte seconda (Il Giallo Mondadori) di

Continuano le straordinarie imprese di Sherlock Holmes e del dottor Watson in missione speciale nel Nuovo Mondo. Sono ben sette, per l'esattezza, i casi che dovrà affrontare il Grande Detective, importando da Londra negli Stati Uniti la sua infallibile arte della deduzione. Che si tratti di indagare negli ambienti controversi della teosofia o di offrire una consulenza al celebre escapista Houdi...

Dei Mondi E Maddalena

Dei Mondi E Maddalena di

Guarda gli short-video- GESU' DI MADDALENA: https://www.youtube.com/watch?v=8MFh2nLNiwU- LA GIOCONDA DELLE OMBRE: https://www.youtube.com/watch?v=oVXQk8iADYo- SILENZIO: https://www.youtube.com/watch?v=AYgkeu3KfSw- LA LEGGENDA DEL LUSTRASCARPE d'AMERICA: https://www.youtube.com/watch?v=ISfh3Sl7wU0Autori: Dafne Munro, Stella Scirè, Ettore del Capitano, Alessandro ShovinskijPrefazione: Alessandra ...

Sunday Poets 2015. Il futuro, uno sguardo sul mondo che verrà

Sunday Poets 2015. Il futuro, uno sguardo sul mondo che verrà di

L'ebook è la raccolta delle 100 migliori poesie selezionate dalla giuria del Premio Sunday Poets, i proventi della vendita saranno destinati alla Fondazione Specchio dei Tempi.Sunday Poets è il Premio ideato e realizzato dal quotidiano La Stampa dedicato a poeti amatoriali interpreti occasionali della realtà. Il critico letterario Maurizio Cucchi e i giornalisti Alessandra Iadicicco e Mario Bau...

Le mille e una notte

Le mille e una notte di

Protagonista è Shahrazâd, affascinante odalisca. Per scampare alla condanna del re Shahriyâr, che vorrebbe riversare la sua vendetta sulle vergini del suo regno per il tradimento subito, Shahrazâd gli offre notte dopo notte racconti straordinari, rinchiusi l'uno nell'altro come se fossero scatole cinesi.

Il piano di eliminazione delle barriere architettoniche: Un approccio integrato alla progettazione

Il piano di eliminazione delle barriere architettoniche: Un approccio integrato alla progettazione di

Le esperienze nazionali e internazionali e il dibattito culturale e scientifico sul piano di eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA) forniscono lo spunto per offrire una proposta metodologica, su base sistemica, per la redazione tecnica di tale strumento. Il volume focalizza la natura interdisciplinare della tematica, nelle sue molteplici articolazioni e sfaccettature, mediante appro...

Le più belle lettere d'amore

Le più belle lettere d'amore di

Cosa c'è di più intimo e segreto di una lettera d'amore? Eppure, nel tempo, molte di queste lettere sono state raccolte, conservate e pubblicate per la delizia dei nostri occhi indiscreti. Felicità, passione, desiderio, delusione, insistenza, gioia e dolore sono alcuni dei mille e più sentimenti che rendono la lettura avvincente. Anna Bolena scrive dalla Torre di Londra al suo persecutore Enric...