Prose rondesche

«La Ronda» – si sa – fu tra gli eventi letterari più importanti del primo dopoguerra, capace di imporre un canone e di lasciare un’impronta indelebile sulla prosa saggistica e d’invenzione di un intero periodo. Fondata a Roma nell’aprile del 1919 da un gruppo di scrittori, Cardarelli in testa, già pratichi di riviste, che si erano affermati, tra l’altro, nel campo del giornalismo letterario come brillanti ed eccentrici elzeviristi, «La Ronda» estese infatti la sua influenza ben oltre l’uscita del suo ultimo numero, avvenuta nel dicembre del 1923; e ancora oggi, quando ci si imbatte in una scrittura capricciosa e divagante, in punta di penna, ovvero composta e raffinata, perfettamente tornita, insomma di alta letterarietà, a torto o a ragione s’invocano ascendenze rondesche.
Non tutti i testi qui radunati comparvero, però, sulla «Ronda». Dei venti capitoli, ad esempio, che andarono a formare il libro, fortunato quant’altri mai, dei Pesci rossi (1920), con cui s’inaugura la carriera di Cecchi prosatore, soltanto tre erano stati anticipati sulla rivista di Cardarelli, mentre per la più parte provenivano dalla terza pagina della «Tribuna». Analogamente, le anti-eroiche corrispondenze di guerra di Baldini, prima di essere riproposte in volume col titolo dantesco di Nostro Purgatorio (1918), erano state mandate, a scadenze regolari e prima ancora che «La Ronda» stessa venisse varata, all’«Idea Nazionale» e all’«Illustrazione Italiana». E sempre «L’Idea Nazionale» si assicurò, di Baldini, anche il Michelaccio, la cui esistenza leggendaria e proverbiale, picaresca e rabelaisiana, fu narrata in 9 puntate nel corso del 1920.
Ma anche queste opere fanno capo virtualmente alla «Ronda», di cui riflettono, o anticipano, poetica e ideologia. Del resto, Cecchi e Baldini, insieme a Cardarelli, a Bacchelli, a Raimondi e Montano, figurano tra i promotori della rivista e vanno annoverati a tutti gli effetti tra gli esponenti più illustri di un gusto che appunto nella «Ronda» trovò il catalizzatore e l’araldo, la coscienza riflessa e il canale d’irradiazione. Di fronte alla preminenza del marchio inconfondibilmente rondesco che recano senza distinzione tutti i prodotti del gruppo, la questione contingente degli sbocchi editoriali passa dunque in secondo piano. La presente raccolta di testi non vuol essere tanto un compendio della rivista, quanto della letteratura che ad essa idealmente si richiama: non una panoramica della «Ronda», ma un’antologia della prosa rondesca. E l’inclusione, in essa, di due “rincalzi” come Savinio e Savarese sta a dimostrare la vitalità di una formula, il suo potere di suggestione, la capacità immediata di generare nuove esperienze letterarie o di attrarle nella propria orbita.

Tratto dalla Nota del curatore

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di aa.vv.

storie di fantasmi italiani: le case morte

storie di fantasmi italiani: le case morte di

Ci sono luoghi di cui si parla a bassa voce, col sorriso tirato e gli occhi bassi. Case cristallizzate in un tempo indefinibile che puzzano di cose vecchie e che, anche quando sono invase dalla luce del giorno, sembrano buie. Ogni città ha qualcuno di questi luoghi, dove tu, anche se ai fantasmi non credi, di notte non ci andresti mai.Storie di fantasmi italiani racconta dieci di quei posti, tu...

Le mille e una notte: 127 (Classici)

Le mille e una notte: 127 (Classici) di

Questa selezione tratta dalle Mille e una notte contiene, fra le altre le famosissime novelle di Sindbad il marinaio, la lampada di Aladino e Alì Babà e i quaranta ladroni. L’origine di tutti questi racconti è molto diversa fra loro, si articolano, incastrandosi spesso l’uno con l’altro intorno alla storia principale. Il re di Persia, dopo aver punito con la morte la moglie infedele, convinto d...

Blacksad La serie

Blacksad La serie di

Nata dalla penna di Juan Dìaz Canales e dai disegni di Juanjo Guarnido, Blacksad è una serie a fumetti hardbolied ambientata nella New York degli anni Cinquanta che ha venduto più di un milione di copie nel mondo. Protagonista è John Blacksad, è un roccioso e disincantato gatto nero che di professione fa il detective privato. Questo album presenta la serie di 5 fumetti in ebook a colori. Un’occ...

Torta Gaseosa e altre novità

Torta Gaseosa e altre novità di

È la storia di tre coppie italiane che decidono di adottare un bambino. Non si conoscono, non abitano nemmeno vicine. Roma, Bologna, Cagliari, non seguono nemmeno la stessa religione. Sono unite solo dalla stessa determinazione, dagli stessi sentimenti, dalla stessa spiritualità innata, dalla stessa spaventosa ampiezza delle stanze del cuore. A dispetto di ogni apparente differenza, questa loro...

Storie di mare e avventura (eNewton Classici)

Storie di mare e avventura (eNewton Classici) di

Herman MelvilleRobert L. StevensonJoseph ConradRudyard KiplingJack LondonLa raccolta comprende alcuni romanzi brevi, tra i più rappresentativi del genere (Billy Budd il marinaio, I Merry Men, La spiaggia di Falesà, Il negro del «Narciso», Tifone, Capitani coraggiosi e Racconti della pattuglia guardiapesca). Attraversiamo i mari delle Americhe e d'Europa, di volta in volta accompagnati dalla rig...

I maestri del giallo (eNewton Classici)

I maestri del giallo (eNewton Classici) di

Le inchieste di Monsieur Dupin di Edgar Allan PoeUno studio in rosso di Arthur Conan DoyleIl castello del terrore di Edgar WallaceCharlie Chan e la casa senza chiavi di Earl Derr BiggersLa strana morte del signor Benson di S.S. Van DineI trentanove scalini di John BuchanIntroduzione di Renato OlivieriEdizioni integraliIn questo volume sono raccolti sei gioielli della letteratura poliziesca. Ogn...