Cristoforo Clavio e la cultura scientifica del suo tempo: Atti del Convegno tenutosi presso il Liceo Ennio Quirino Visconti 18 ottobre 2012

In questo volume vengono pubblicati gli atti del convegno che si è tenuto in occasione dei 400 anni dalla morte di Cristoforo Clavio, avvenuta il 12 febbraio del 1612. Viene ricordata l’opera del padre gesuita, insigne matematico traduttore e commentatore di Euclide, principale artefice della riforma del calendario gregoriano, introdotto da Gregorio XIII nel 1582, facendo sparire di fatto i giorni tra il 4 e il 15 ottobre del 1582. Personaggio di spicco nel dibattito sul copernicanesimo, invitò Galileo ad esporre le sue teorie astronomiche nel 1611 nel Collegio Romano. Ebbe tra i suoi allievi padre Matteo Ricci, che introdusse la matematica e l’astronomia occidentali in Cina. È attualmente in corso la digitalizzazione dei suoi scritti, a cura dell’Archivio Storico dell’Università Gregoriana, dell’Istituto di Linguistica Computazionale del CNR di Pisa e della Fondazione Rinascimento Digitale. L’edificio del Liceo Visconti di Roma, in cui si è tenuto il convegno, fu sede del Collegio Romano, laddove padre Clavio esercitò il suo magistero. Il convegno si è svolto con l’ausilio dell’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio e sotto il patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, della Provincia e del Comune di Roma.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Aa.Vv.

Vezio Crisafulli Politica e Costituzione: Scritti "militanti" (1944-1955)

Vezio Crisafulli Politica e Costituzione: Scritti "militanti" (1944-1955) di

Nel periodo dal 1944 al 1955 Vezio Crisafulli fu il “costituzionalista di riferimento” del Partito comunista. Il suo impegno politico, che fu anche diretto, si espresse attraverso numerosi articoli pubblicati sul quotidiano e sui periodici del partito, ma anche in pareri resi direttamente a Palmiro Togliatti. Tutti gli scritti (e i pareri inediti) di questo periodo, di grande spessore e...

La felicità degli antichi: Idee e immagini di una buona vita

La felicità degli antichi: Idee e immagini di una buona vita di

Tutti gli uomini vogliono essere felici, ma che cos’è la felicità? La risposta non è affatto così chiara e immediata. La domanda è già antica: poeti, sapienti e filosofi, della Grecia e di Roma, hanno tentato di offrire delle indicazioni per avviarsi a una vita “buona” e “felice”. Transitando da Omero a Erodoto, da Platone ad Aristotele, da Epicuro a Seneca e Marco Aurelio, dai Cinici agli...

Che colore ha il vento?: Insegnamenti zen per questi tempi terribili

Che colore ha il vento?: Insegnamenti zen per questi tempi terribili di

Una raccolta di insegnamenti, koan e sutra, che ci siano d’aiuto a sconfiggere il dolore, a dimorare nella calma, a sorridere di più, a vivere nel momento presente e a dissolvere la paura. Piccoli aforismi in grado di cambiare la vita, che abbiano un impatto istantaneo e che accendano in noi “la scintilla”, tradotti direttamente dal giapponese e ripresi da mae­stri quali Bodhidharma, Dˉogen,...

Nuova Tèchne n. 26

Nuova Tèchne n. 26 di

Nuova TèchneRivista di bizzarrie letterarie e nonAnno XXXI, n. 26, 2017NUMERO MONOGRAFICO SUL TEMA DELLA SFORTUNA

L'Italia delle donne: Settant'anni di lotte e di conquiste

L'Italia delle donne: Settant'anni di lotte e di conquiste di

Lunga è la strada per la piena assunzione del legame donne e democrazia. La battaglia per i diritti delle donne, fin dagli inizi del Novecento, ha avuto un carattere transnazionale, ma è stata più faticosa nel nostro paese. Il successo della partecipazione delle donne al voto per le prime elezioni dell’Italia repubblicana non sarebbe stato possibile senza quel risveglio femminile determinato...

Lettere d'amore di uomini e donne straordinari

Lettere d'amore di uomini e donne straordinari di

Racchiude le corrispondenze dei personaggi più importanti della storia dell'umanità. Grandi filosofi, artisti, musicisti, scrittori immortali che ci aprono le porte dei loro cuori, consegnando un loro ritratto inedito e coinvolgente, facendoci partecipi del loro rapporto con l'amato, uomo o donna che sia. È così che potremo scoprire il travagliato rapporto tra Napoleone e Giuseppina Beauharnais...