l'Eroe (I Racconti della Riviera Vol. 5)

Compra su Amazon

l'Eroe (I Racconti della Riviera Vol. 5)
Autore
Francesco Zampa
Editore
Zipporo Direct Publishing
Pubblicazione
4 ottobre 2015
Categorie
Il Maresciallo Maggio non è uscito bene dall'ultima storia. Per una banalità non ha perso la vita e l'amore appena trovato. Aveva già deciso come dare una svolta radicale alla sua vita ma, dopo una lunga e travagliata convalescenza, si trova lontano da Viserba, confinato in una Stazione di 1.500 abitanti tra le colline interne della Romagna, in attesa che decidano di lui.

Mentre una sanguinaria banda di rapinatori semina terrore e sgomento tra la popolazione, un banale incidente stradale lo coinvolge di nuovo con i pericolosi assassini di oggi e, inconsapevolmente, di ieri.

Infatti, ci sono persone molto potenti che non l'hanno dimenticato…



Il Maresciallo Maggio è protagonista nella serie "I Racconti della Riviera"

#1: Doppio Omicidio per il Maresciallo Maggio

#2: C'è Sempre un Motivo, Maresciallo Maggio! (prequel)

#3: Gioco Pericoloso, Maresciallo Maggio!

#4: Affari Sporchi, Maresciallo Maggio"

#5: L'Eroe



Dello stesso autore: La Scelta (romanzo storico)

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Francesco Zampa

Qualcuno che ti protegga: pocket edition

Qualcuno che ti protegga: pocket edition di

Parigi, 5 giugno 1947. René Étranger è fortunosamente scampato alle persecuzioni contro gli Ebrei grazie all'impegno di sua madre Ester, una maestra di danza che si è fatta in quattro per mantenerlo da sola. La guerra è ormai finita e lui, forte della sua passione per la storia, riesce a trovare impiego in una rivista d'avanguardia, Liberté!, ma non è affatto soddisfatto di sé e della vita che ...

L'assassino invisibile e altri racconti: Impossibili Possibilità

L'assassino invisibile e altri racconti: Impossibili Possibilità di

LA MOSCAImmaginate che, per voi, sia possibile riuscire a vedere cose successe nel passato, proprio come in un film; immaginate che non sappiate perché succeda, né perché solo a voi (sempreché sia così). Immaginate che non abbiate la minima padronanza, né la prova dell’esattezza di tutto questo, ma che tutto sia racchiuso in una brevissima sequenza di qualche secondo, in una semplice istantanea...

La Scelta

La Scelta di

Roma, 6 ottobre 1943. Il giovane brigadiere Flavio Cesari ha grande memoria, sa scrivere a macchina e, anche per questo, cura il censimento dei militari di razza ebraica all'Ufficio Riservato del Ministero della Guerra. È di Trastevere e non poteva desiderare di meglio mentre intorno infuria la follia sanguinaria. Non bastasse, è in segreto innamorato della giovane ebrea Eva. Mentre rientra a c...

Affari Sporchi, Maresciallo Maggio! (I racconti della Riviera Vol. 4)

Affari Sporchi, Maresciallo Maggio! (I racconti della Riviera Vol. 4) di

Nel quarto libro della serie, il Maresciallo Maggio deve capire perché un pensionato innocuo è stato ucciso con tecnica da killer. Forse non era così innocuo, visti i reclami che sporgeva in continuazione per questioni di minimo valore. A complicare le cose, un momento esistenziale non felice che lo costringe a tornare su decisioni passate. Mentre l'incontro con Sandra, un'affascinante avvocato...

Calciopoli, elogio dell'inconsistenza

Calciopoli, elogio dell'inconsistenza di

Una graphic-novel per raccontare lo scandalo del calcio: con i disegni capiscono meglio anche i bambini! Cosa è stata Calciopoli? La fine del malaffare calcistico, molti ne sono convinti. Ma un'analisi appena più attenta rivela, indubbiamente, incongruenze ed errori grossolani tali da minarne le basi. Perché è successo, e perché così? L'autore, spinto dalla sua passione e da un'istintiva ribell...

Gioco Pericoloso, Maresciallo Maggio! (I Racconti della Riviera Vol. 3)

Gioco Pericoloso, Maresciallo Maggio! (I Racconti della Riviera Vol. 3) di

Quando Palmiero Donati, infaticabile e discusso direttore sportivo di una squadra di periferia con tanti amici e ancor più nemici, viene trovato ucciso con un colpo alla nuca e con sei ricevute di scommesse in tasca per la partita decisiva, molti esultano sommessamente e indicano il movente nei suoi traffici. Troppo piccole queste cifre per giustificare un omicidio? Forse. Tutto sembra in tavol...