L'affittacamere

Compra su Amazon

L'affittacamere
Autore
Valerio Varesi
Editore
FRASSINELLI
Pubblicazione
30 giugno 2015
Categorie
Mancano pochi giorni a Natale, la nebbia e il freddo mordono Parma, in preda alla gioiosa frenesia che precede le feste. Ma al commissario Soneri tutta quell'agitazione mette solo malinconia e malumore, specialmente da quando ha avviato l'inchiesta sull'inspiegabile omicidio di Ghitta Tagliavini, l'anziana titolare di una nota pensione nel centro storico. La vittima lui la conosceva bene: nelle sue stanze aveva incontrato Ada, la ragazza che aveva sposato e purtroppo perso troppo presto in circostanze drammatiche. Ma le ricerche gli rivelano molti dettagli inquietanti: Ghitta non era la disponibile affittacamere che rammentava, ma una donna temuta e senza scrupoli, che si era arricchita trasformando la pensione in un albergo a ore e praticando aborti illegali. Forse la spiegazione della sua brutta fine va cercata in queste attività illecite, ma forse c'è dell'altro, qualcosa di più misterioso che il commissario oscuramente teme, perché intuisce legato anche al suo matrimonio e ai suoi sentimenti più profondi¿ Un giallo d'atmosfera, dove al crescendo della suspense si accompagna un dolente scavo nella psicologia dei vari personaggi, per svelare infine, insieme con la soluzione del crimine, un secondo, ancor più irrimediabile dramma.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Valerio Varesi

Il commissario Soneri e la strategia della lucertola

Il commissario Soneri e la strategia della lucertola di

In una Parma crepuscolare coperta da una spessa coltre di neve, il marcio sembra nascondersi ovunque: la corruzione dilaga, il crimine è fuori controllo e la rabbia cresce. Soneri è il più arrabbiato di tutti perché crede ancora nella giustizia e se la vede sfuggire di mano. Il commissario deve fare i conti con tre piste d'indagine, tre matasse il cui bandolo sembra impossibile da dipanare. Il ...

Bersaglio, l'oblio (Commissario Soneri)

Bersaglio, l'oblio (Commissario Soneri) di

L’ispettore Soneri , buongustaio e amante dei sigari toscani, viene chiamato a risolvere un difficile caso di omicidio . Un delitto misterioso , per molti versi anomalo , tra la nebbia e lo sfondo di una città della provincia padana ricca di buoni piatti . A questa corre parallela un’altra vicenda di misteriosi e altrettanto anomali delitti, maturati nell’ambiente dello spaccio di droga, di cui...

Ultime notizie di una fuga (Commissario Soneri)

Ultime notizie di una fuga (Commissario Soneri) di

Rocchetta e il suo piano, la sua straordinaria strategia, si stagliavano sempre più limpidi nella mente di Soneri. Tutti i giorni, ripercorrendone passo dopo passo le mosse, ne scopriva le qualità, l'attenzione per i particolari, con l'occhio sensibile dell'investigatore. E la sua ammirazione cresceva di pari passo con l'indagine. Parma, estate del 1989: le prime pagine dei giornali sono riempi...

L'invidia (ORIGINALS): Peccati in nero

L'invidia (ORIGINALS): Peccati in nero di

I sette vizi capitali, raccontati da chi di peccati se ne intende, per via dello sguardo affilato, allenato a leggere dentro alle umane debolezze, alle passioni più sordide e sublimi, ai delitti prosaici o folli. Si può così scoprire, con orrore misto a divertimento, a quali effetti deleteri e criminosi possa giungere chi indulge ai peccati di Superbia, Avarizia, Lussuria, Ira, Gola, Invidia e ...

Trilogia di una Repubblica

Trilogia di una Repubblica di

"Come il mio commissario Soneri di fronte a un morto ammazzato si chiede chi mai avrà commesso il delitto, così qualche anno fa, di fronte al cadavere della prima Repubblica trafitto dal ridicolo e sanguinante della vergogna di Tangentopoli, mi sono chiesto: chi mai avrà ammazzato i progetti di almeno tre generazioni in un cupio dissolvi etico e ideale che è alla base della crisi che stiamo viv...

Lo stato di ebbrezza

Lo stato di ebbrezza di

Domenico Nanni è un uomo che sta facendo i conti con se stesso. A sessant'anni, si guarda indietro e quello che vede è l'immagine di chi non si è fatto scrupoli ad arraffare tutto ciò che poteva, senza nulla in cui credere se non successo, potere, denaro. Presto orfano di padre, cresciuto da una madre che ha sgobbato per potergli garantire un'istruzione, negli anni Sessanta Domenico sposa gli i...