Il silenzio vorticoso della neve

Compra su Amazon

Il silenzio vorticoso della neve
Autore
Sandro Bussi
Editore
Booksprint
Pubblicazione
8 aprile 2015
Categorie
L’agente Marco Ratti di Europol non era proprio un amico dell’Ispettore Gian Fabio Reguzzoni, ma avevano trascorso una piacevolte serata assistendo alla partita dell’Hockey Lugano e raccontandosi un po’ delle loro esperienze bevendo un liquore insieme. La strana nevicata che si era rovesciata sulla città di Lugano – evento molto raro – aveva impedito ai due di tornare a Milano, e Gian Fabio aveva messo a disposizione la sua “vecchia” casa di scapolo luganese. Durante la notte, però, rumori e grida d’aiuto dello stesso Ratti avevano destato l’Ispettore che, svegliatosi di soprassalto accorreva per aiutare l’amico. Un forte colpo alla testa lo lasciava privo di sensi a terra nel corridoio, ed al risveglio, la brusca realtà si dimostrava peggiore del peggior incubo. Marco Ratti era sparito nel nulla e lui si trovava in Ospedale sotto controllo con un brutto bernoccolo in testa. A peggiorare le cose ci si era messo anche il Grande Capo, Fiorenzo Tirabassi, ed i pezzi grossi dell’Europol, la sparizione di Ratti era senza spiegazione e l’unico indiziato era proprio la persona che lo aveva visto per ultimo, ed aveva passato con lui la serata: Gian Fabio Reguzzoni. Sospeso dall’attività lavorativa e con lo stipendio al minimo, accecato dall’ira contro i suoi superiori, privato dell’aiuto della sua squadra, l’Ispettore dovrà scoprire cosa è successo a Marco Ratti, chi l’ha rapito e perché. E tra mille turbini di neve, viaggiando tra l’Olanda e l’Austria alla scoperta della verità, l’unica certezza sarà quella che il passato torna sempre a bussare alla porta degli uomini.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Sandro Bussi

Ho incontrato Luna Blu

Ho incontrato Luna Blu di

Un cadavere orrendamente mutilato viene restituito dalle acque del Lago di Lugano. Il volto è scarnificato ed irriconoscibile, ed il corpo è privo delle mani e del pene. Sulla schiena si nota, tuttavia, un grosso tatuaggio rappresentante un drago. L’Ispettore Gian Fabio Reguzzoni, uomo di punta della Polizia Cantonale Ticinese, indaga sotto la guida del Grande Capo, Fiorenzo Tirabassi e della...

Il sospiro della vendetta

Il sospiro della vendetta di

L’Ispettore Gian Fabio Reguzzoni, soggetto di “punta” della Polizia Cantonale Ticinese, ha ancora negli occhi le prodezze del centroavanti della sua squadra del cuore quando viene raggiunto da una telefonata di un suo collaboratore. Un cadavere penzola nel vuoto appeso alla grande lettera S dell’insegna del parco divertimenti Swissminiatur di Melide. La scoperta del segno di un proiettile spara...