Il telefono senza fili (I delitti del BarLume)

Compra su Amazon

Il telefono senza fili (I delitti del BarLume)
Autore
Marco Malvaldi
Editore
Sellerio Editore
Pubblicazione
25 settembre 2014
Valutazione
(1)
Categorie
Ritornano i vecchietti del BarLume. «“Ora, Ampelio, secondo lei io mi metto a parlare del caso qui, al bar, di fronte a tutto il paese?”. “Come, tutto il paese? Ci siamo solo noi quattro”. “Appunto” confermò la commissaria». Ma in realtà tra la giovane commissaria Alice Martelli e i quattro vecchietti del BarLume s’è creato un feeling operativo. Il pettegolezzo come sistema investigativo trova una riconosciuta efficacia.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Senza filiMangialibri

Sicilia. Primo maggio 1947. A Portella della Ginestra sono arrivati in molti a festeggiare. Sono giunti in tanti da Piana degli Albanesi, da San Giuseppe Jato, da San Cipirrello e forse da piu lontano per festeggiare il lavoro e anche la vittoria del Blocco del Popolo alle elezioni regionali di aprile. A un tratto, mentre il primo oratore ha appena iniziato il suo discorso, Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per rispondere.

Altri libri di Marco Malvaldi

Aria di Montagna

Aria di Montagna di

I vecchietti del BarLume, usciti dal talento comico di Marco Malvaldi, sono in montagna, con la Settimana delle Poste, e si infilano in una storia di eversione: assurdamente, ma l’assurdo è la loro dimensione. Il racconto 'Aria di Montagna' (35 pagine) di Marco Malvaldi è tratto dall'antologia 'Vacanze in giallo' (Sellerio 2014).

La tombola dei troiai

La tombola dei troiai di

Il bello di un regalo è la sorpresa, e in ogni sorpresa può nascondersi un segreto, un mistero, e, perché no, anche un delitto. Dall'antologia 'Regalo di Natale' il racconto di Marco Malvaldi 'La tombola dei troiai' in versione ebook.

A bocce ferme (I delitti del BarLume)

A bocce ferme (I delitti del BarLume) di

I vecchietti del BarLume se lo ricordano bene quel delitto della fine degli anni Settanta: Camillo era un vero padrone, autoritario e dispotico; qualcuno arrivò a dire addirittura che se l’era cercata. Tuttavianessuno era stato incriminato. Ora che il figlio, scomparso di recente, nelle sue ultime volontà ha dichiarato di essere lui il colpevole, il caso dovrebbe essere definitivamente risolto....

Il re dei giochi (La memoria)

Il re dei giochi (La memoria) di

Ampelio il nonno, Aldo l’intellettuale, il Rimediotti pensionato di destra, e il Del Tacca del Comune; sono i quattro vecchietti detective del BarLume. Attorno al nuovo biliardo sezionano gli ultimi fatti di Pineta, tra cui il terribile incidente della statale: è morto un ragazzino e sua madre è in coma profondo. Abituati a indagini e delitti i quattro si autoconvincono che non si sia trattato ...

Il gioco delle tre carte (La memoria)

Il gioco delle tre carte (La memoria) di

Dopo il fortunato esordio de 'La briscola in cinque', ritorna la squadra investigativa del BarLume di Pineta. Nel corso di un congresso, si trova ucciso un vecchio professore giapponese. La chiave pare sia in un computer che non contiene niente di significativo. Una indagine corale condotta con maestria e allegria.

Milioni di milioni (La memoria)

Milioni di milioni (La memoria) di

Milioni di milioni è un’investigazione all’inglese basata su labili indizi messi in fila con paziente intelligenza; ma l’ambientazione è toscana, spaccona e popolaresca, come gli altri gialli del creatore dei vecchietti del BarLume.