Sarti Antonio e il malato immaginario: con tavole di Magnus

Compra su Amazon

Sarti Antonio e il malato immaginario: con tavole di Magnus
Autore
Loriano Macchiavelli
Editore
Dario Flaccovio Editore
Pubblicazione
1 settembre 2014
Categorie
Bologna. C’è qualcosa che non torna nei conti della Saub: ammanchi, soldi che finiscono nelle tasche sbagliate. Uno scandalo che qualcuno vorrebbe soffocare. E c’è un ragazzo assassinato, Luca Pomelli Parmeggiani, il figlio di un barone della medicina. Sarti Antonio annaspa in un’indagine difficile, dagli esiti tutt’altro che chiari. Con lui, i partner di sempre: Felice Cantoni e l’infaticabile auto 28. Ma a indagare questa volta c’è anche un altro poliziotto, uno che ci vede benissimo, anche perché sa esattamente dove cercare: è Poli Ugo, l’archivista zoppo della Questura. L’indagine è un continuo capovolgimento di fronte e Bologna si svela più lercia che mai, fino alla conclusione che inchioda i colpevoli alle loro responsabilità. Anche se nessuno s’illude che sia per sempre. Il caso infatti si apre a mille soluzioni possibili. Finalmente la riedizione del romanzo-chiave di Loriano Macchiavelli, il testo che vede insieme i suoi due personaggi più famosi: Sarti Antonio e Poli Ugo, due questurini animati dallo stesso spirito di giustizia, combattivi e risoluti come pochi.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Loriano Macchiavelli

Sarti Antonio e i 47 colpi - vol. II

Sarti Antonio e i 47 colpi - vol. II di

Il 3 aprile 1987 muore Sarti Antonio, per quattordici anni e tredici romanzi poliziotto a Bologna. Lo uccide un sicario americano, tale John Smith, ma il mandante è Loriano Macchiavelli, il padre vivente del giallo italiano, suo autore e creatore. Quattro anni dopo, per la precisione il 12 febbraio 1991, l'assassino si trova di fronte il fantasma della vittima: nientemeno che sulla seconda rete...

Sarti Antonio e la via dell'inferno

Sarti Antonio e la via dell'inferno di

Ucciso da una pallottola dell'americano Mr Smith nel 1987, ilquesturino Sarti Antonio risorge dalle proprie ceneri, quasi miracolosamente,sette anni dopo. I cinque testi qui riuniti, quattroracconti e un romanzo breve, tutti editi tra 1994 e 2001 su rivistee pubblicazioni ormai irreperibili, segnano appunto il ritornodell'amatissimo sergente al suo pubblico. L'essere scampatoalla P38 di Smith l...

Sarti Antonio fra gente perbene - vol. I: Racconti

Sarti Antonio fra gente perbene - vol. I: Racconti di

Dopo trent'anni di attività narrativa coronata da ampio successo di critica e pubblico, Loriano Macchiavelli si può considerare il "padre vivente" del giallo italiano, punto di riferimento per le nuove generazioni di scrittori ormai assurto al ruolo di "classico". Il personaggio-chiave della sua produzione è il sergente Sarti Antonio, antieroe umanissimo, dotato di straordinaria memoria ma inca...

Sarti Antonio. Di nero si muore

Sarti Antonio. Di nero si muore di

"Siamo stufi di Sarti Antonio!", tuonava un recensore nel lontano1983, definendo il suo mondo "un teatro di burattini". Oggi,dopo venti telefilm, una quindicina di libri, innumerevoli replichee ristampe, Sarti Antonio ritorna più diffidente e vitale che mai. Efedele alla sua creatura più celebre e fortunata, Loriano Macchiavellinon smette di scrivere per il questurino bolognese nuove avventure:...

Le piste dell'attentato: Disegni di Gianni Materazzo - Prefazione di Francesco Guccini

Le piste dell'attentato: Disegni di Gianni Materazzo - Prefazione di Francesco Guccini di

La prima avventura del capostipite degli investigatori del giallo italiano moderno scritta da un maestro del genere e rivissuta in fumetto attraverso il tratto felice di Gianni Materazzo. Un’edizione per collezionisti completa di una cronologia del personaggio Sarti Antonio e una corposa prefazione inedita di Francesco Guccini.CONTENUTI• Il fumetto che eccita la fantasia (di Francesco Guccini)•...

Ombre sotto i portici (Einaudi. Stile libero Vol. 1070)

Ombre sotto i portici (Einaudi. Stile libero Vol. 1070) di

Bologna, metà degli anni Settanta. Sarti Antonio, sergente, vede quattro extraparlamentari che entrano di nascosto nel palazzo che ospitava uno dei più rinomati casini della città. Il giorno dopo, la signora Imelda Scampini, la vecchia tenutaria del bordello, viene trovata cadavere. Fin troppo facile collegare tra loro i due episodi. Ma perché quattro extraparlamentari dovrebbero uccidere una e...