Incantevoli stronze

Stronze perché... Non vi offendete, le donne per prime definiscono così altre donne: abitualmente le “ex” dei loro compagni, le fortemente indipendenti chiamano così le eccessivamente sottomesse, che ricambiano, e poi tra colleghe di lavoro, compagne d’avventura, “care amiche”… Lo “stronze” del nostro titolo non è un triviale aggettivo rivolto a esseri stupidi o spregevoli, ma alle femmine che oggi tanti uomini desiderano. No? Eppure talvolta scartiamo compagne che vorrebbero cucinare per noi, subire i nostri hobby, trasformarsi a comando in zoccole, crescere i nostri figli... per altre che, dopo averci stregato, non esaudiscono i nostri desideri, ci impongono uno stile di vita scomodo, preferiscono lo shopping a... Insomma stronze, ovvero donne che hanno capito tutto, per nulla disposte a rinunciare per noi alla propria vita: gentili ma forti, competenti ma non noiose, simpatiche ma distaccate, stimolanti ma non puttane. In questo volume illudono, uccidono, tiranneggiano, ingannano, tradiscono, rovinano, sbranano… ma sempre (o quasi) con amore o per amore. Ed è questo che le rende, per quanto stronze, incantevoli.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Non ci sono ancora recensioni o articoli

Altri libri di Armando D'Amaro

La mesata. Corradi torna a Calice

La mesata. Corradi torna a Calice di Armando D'Amaro Fratelli Frilli Editori

Il maresciallo Corradi – perso in cupi pensieri sulla disarmonia delle vicende umane – scruta il mar Ligure piallato dalla tramontana quando il suo comandante lo convoca per affidargli un incarico: dovrà tornare come agente distaccato dell’antimafia a Calice Ligure, paese della riviera di Ponente incastonato tra costa e monti ove, anni prima, era stato ferito gravemente. L’uccisione di un ...

Il testamento della signora Gaetani. Corradi e le ombre della Legione

Il testamento della signora Gaetani. Corradi e le ombre della Legione di Armando D'Amaro Fratelli Frilli Editori

In questo quarto noir che lo vede protagonista il maresciallo Corradi deve fare i conti con la morte violenta di una vecchia signora, ma non solo: la solitudine e l’omicidio di una collega fanno riaffiorare incubi che credeva aver seppellito col suo passato. Il cinquantenne investigatore dei Carabinieri va alla ricerca della verità scavando nei segreti di eredi e legatari di un testamento, ...