L'ultimo indizio

Compra su Amazon

L'ultimo indizio
Autore
Piernicola Silvis
Editore
Fazi Editore
Pubblicazione
12 giugno 2014
Categorie
Date, fatti, parole, e soprattutto nomi. Ogni cosa raccontata in questo libro è realmente accaduta. L’attuale capo della Polizia Antonio Manganelli, Gilberto Caldarozzi e gli altri colleghi di Piernicola Silvis, dirigente della Polizia di Stato, sono i protagonisti autentici di questo “diario dalla trincea” nell’anno cruciale della guerra tra lo Stato e la Mafia, il 1992. I cadaveri di Falcone, Borsellino e dei loro agenti di scorta pesavano come macigni sulla coscienza collettiva del paese quando l’autore di questo racconto di trovò catapultato nell’indagine che portò alla cattura del numero due di Cosa Nostra, Giuseppe “Piddu” Madonia, intercettato durante una sua breve trasferta in Veneto. È una lotta contro il tempo quella di Manganelli, Caldarozzi e Silvis, per dare inizio al contrattacco in una stagione di terrore imposta alla Sicilia e all’Italia dal clan dei corleonesi. Così, mentre l’indagine prosegue col suo carico di tensione e pericoli, la vita privata di chi racconta va a rotoli. C’è da pedinare e appostarsi, intercettare e restare svegli, sudare freddo e aver paura, fino all’arresto del boss: una vittoria che riscatta in parte tante sconfitte precedenti, un obiettivo sospirato, costato sacrificio e sangue, che segnò l’inizio di una nuova speranza per il paese.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Piernicola Silvis

Un assassino qualunque

Un assassino qualunque di

Emanuele Rode è un ambizioso giornalista con la faccia da uomo qualunque, che negli anni Ottanta e Novanta dà la scalata al potere fino a diventare sindaco di una importante città del Nordest e poi ministro degli Esteri della Seconda Repubblica. Ma nell'84, in un viaggio di lavoro in Germania - durante il quale si avventura nella Reeperbahn, il quartiere a luci rosse di Amburgo - Rode assiste a...

Formicae

Formicae di

La voce al telefono dice che Livio Jarussi, il bambino scomparso da due anni, è vivo e sta bene. Aspetta soltanto di essere riportato a casa, dai suoi genitori. Quando la polizia arriva nel luogo indicato dalla voce anonima, una discarica alla periferia di Foggia, trova una scena sconcertante. Qualcuno ha allestito un terribile quadro rituale. Sepolto malamente tra i rifiuti c’è il corpo di Liv...

Formicae

Formicae di

La voce al telefono dice che Livio Jarussi, il bambino scomparso da due anni, è vivo e sta bene. Aspetta soltanto di essere riportato a casa, dai suoi genitori.Quando la polizia arriva nel luogo indicato dalla voce anonima, una discarica alla periferia di Foggia, trova una scena sconcertante. Qualcuno ha allestito un terribile quadro rituale. Sepolto malamente tra i rifiuti c’è il corpo di Livi...