Alice nell'ombra

Compra su Amazon

Alice nell'ombra
Autore
Barbara Garlaschelli
Editore
Ottolibri
Pubblicazione
8 giugno 2014
Categorie
Chiusa in una villa buia e dalle stanze interminabili che è stata la sua gabbia dorata per tanto tempo, Alice è coinvolta in una spietata caccia all’uomo in cui può soltanto vincere o soccombere. Dall’ombra del passato, i suoi ricordi portano alla luce gli eventi che le hanno fatto vivere una vita non sua, in una campana di vetro soffocante e crudele, tra due donne forti e ambigue e un uomo che pur di averla tutta per sé sarebbe disposto a fare qualsiasi cosa. Ma anche Alice è disposta a riprendersi la sua libertà a ogni costo. Ed è per questo che ora ha in mano un’accetta.
Apparso la prima volta nel 2002, Alice nell’ombra è un romanzo noir lirico e trascinante, che Ottolibri ripropone oggi.

BARBARA GARLASCHELLI, nata a Milano nel 1965, è una scrittrice italiana, tradotta in Francia, Spagna, Portogallo, Russia e Olanda.Tra i libri che ha pubblicato e che le sono valsi numerosi riconoscimenti citiamo: O ridere o morire; Nemiche; Alice nell’ombra; Sirena. Mezzo pesante in movimento; Sorelle (premio Scerbanenco 2004). Il suo romanzo Non ti voglio vicino (Frassinelli, 2010) è stato finalista al premio Strega. Ha inoltre pubblicato racconti in raccolte, antologie e riviste, cura un blog e una rubrica letteraria ed è presidente dell’associazione Tessere Trame. Il suo ultimo romanzo, Carola, è uscito nel 2013 per Frassinelli.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Barbara Garlaschelli

Non volevo morire vergine

Non volevo morire vergine di

A Milano, in una giornata di ottobre del 1982, guardo fuori da una delle tante finestre della classe e vedo ragazzi e ragazze che passeggiano nel prato della scuola. Una volta ero come loro. Camminavo, correvo, saltavo. Ora tutto è cambiato. Io sono ferma mentre loro continuano a correre, ignari del tesoro che possiedono: un corpo che risponde alla propria volontà. E io non voglio morire vergi...

Sirena (Rimmel)

Sirena (Rimmel) di

“Non dimenticare il tuo corpo”. E tu ti sforzi di non farlo. Il piede. Sì, è lì. Il polpaccio, il ginocchio, la coscia, il ventre. Sì, non lo dimentichi e ti pare di sentirlo, anche se a sfiorarlo è come se non fosse tuo. “Concentrati sul piede e prova a muoverlo”, ti dicono. Ci provi qualche volta, poi capisci che è un’idiozia. Tentativi che alimentano illusioni e consumano energia. Meglio con...