Tenebre personali

Giulia Costantini è la vedova, non più giovane ma ancora attraente, di un ricco industriale genovese. La sua vita si svolge senza traumi, quasi con monotonia: non c’è nulla di oscuro, non esistono segreti. Eppure un giorno qualcuno la uccide. Il commissario Mignone deve inoltrarsi in un mondo di gente potente, apparentemente malata di perbenismo, e deve scavare a lungo e con molta pazienza prima di riuscire a scoprire i sepolcri imbiancati e le tenebre inconfessabili che avvolgono alcuni di loro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo