La costola di Adamo (Il vicequestore Rocco Schiavone)

Aosta, via Brocherel 22. Irina apre come di consueto la porta dell’interno 11 per entrare a casa Baudo dove lavora come colf. All’interno c’è qualcosa che non va, in cucina sembra sia passato un tornado, la camera da letto irriconoscibile. La donna urla al ladro e fugge in strada. Poi la macabra scoperta: in una stanza Ester Baudo è sospesa al lampadario con un filo di nylon attorno al collo. A prima vista pare trattarsi di un suicidio, poi però qualcosa non quadra; in più sono scomparsi gli ori. Una rapina finita male? Oppure?
Secondo caso per il controverso vicequestore Rocco Schiavone nella gelida Aosta. Un personaggio fuori dagli schemi: scontroso, irritabile, trasgressivo al limite del lecito, ma con un senso della giustizia tutto suo, Schiavone ignora le procedure pur di raggiungere il suo scopo. E nell’indagine segue un suo filo logico e va controcorrente, mette il naso nella vita di Ester Baudo, le amicizie, il matrimonio monotono con Patrizio, rappresentante di articoli sportivi, e arrivato a un passo dalla verità ne rimane lui stesso spiazzato.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Mangialibri

AdamoMangialibri

Non una nascita, ma un semplice essere, già ventunenne, senza parlare, senza vestiti addosso, disteso su una terra deserta, senza vedere e sentire, senza conoscere l’ambiente intorno a sé. Adamo. La prima cosa che fece fu respirare. La prima cosa che conobbe. E respirò con avidità, e crebbe il desiderio e la conoscenza di essere qualcosa, di essere da qualche parte. Continua…

Piace a 0 persone

Registrati o Accedi per commentare.

Altri libri di Antonio Manzini

Vecchie conoscenze (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 17)

Vecchie conoscenze (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 17) di Antonio Manzini

Ah l'amore l'amore (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 15)

Ah l'amore l'amore (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 15) di Antonio Manzini Sellerio Editore

Una nuova indagine per Rocco Schiavone costretto ad indagare da un letto di un ospedale per un caso di malasanità. E intanto il vicequesto ha quasi cinquant’anni, certe durezze si attenuano, forse un amore si affaccia. Sullo sfondo prendono più rilievo le vicende private della squadra. E immancabilmente un’ombra, di quell’oscurità che mai lo lascia, osserva da un angolo della strada lì fuori.

L'accattone (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 14)

L'accattone (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 14) di Antonio Manzini Sellerio Editore

Il Capodanno del vicequestore Rocco Schiavone non potrebbe essere più ruvido: a martellate è stato spaccato il cranio di un pensionato-barbone. Unico testimone un altro barbone. E in più è in attesa di un trasferimento punitivo. Il racconto 'L'accattone' è tratto dall'antologia 'Capodanno in giallo' pubblicata nel 2012.

L'eremita (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 13)

L'eremita (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 13) di Antonio Manzini Sellerio Editore

Rocco Schiavone, il truce tenerissimo vicequestore creato da Antonio Manzini è alle prese con il caso di un innocuo eremita trovato morto in una chiesetta abbandonata in alta quota. Il racconto 'L'eremita' (46 pagine) è tratto dall'antologia 'Un anno in giallo' pubblicata nel 2017.

Ogni riferimento è puramente casuale

Ogni riferimento è puramente casuale di Antonio Manzini Sellerio Editore

Antonio Manzini ritorna, dopo Sull’orlo del precipizio, alla satira del mondo della comunicazione e dell’editoria. Ironia spietata nel dipingere una realtà che a tratti diventa amara e squallida, oppure davvero spassosa. Dal rito delle presentazioni, alle campagne comunicative, dall’ossessione della prima pagina, alla ricerca della benevolenza del critico, dalla concorrenza tra editori, alle ...

Rien ne va plus (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 12)

Rien ne va plus (Il vicequestore Rocco Schiavone Vol. 12) di Antonio Manzini Sellerio Editore

Il nuovo capitolo del grande Romanzo di Rocco Schiavone prende il via poche ore dopo gli eventi che concludono il precedente romanzo, Fate il vostro gioco; le indagini sull’omicidio di Romano Favre si sono concluse con l’arresto del colpevole, ma il movente è rimasto oscuro. Il vicequestore non può accontentarsi di una verità a metà. E intanto Enzo Baiocchi, l’assassino di Adele, la vecchia ...