Arnoamaro (Tascabili. Noir)

Compra su Amazon

Arnoamaro (Tascabili. Noir)
Autore
Simone Togneri
Editore
Fratelli Frilli Editori
Pubblicazione
19 novembre 2013
Categorie
Una notte di primavera un’auto cammina a fari spenti sulla riva dell’Arno. Scendono in tre. Aprono il bagagliaio, tirano fuori il corpo di una donna e lo lasciano scivolare nel fiume.
La mattina dopo il figlio dell’assessore e candidato numero uno alla carica di Presidente della Regione Toscana, rientra all’alba con le scarpe sporche di fango. Nello stesso momento due genitori denunciano alla polizia la scomparsa della figlia: Chiara Volpatti.
14 anni e un “posto per piangere”. Uno di quei posti dove a nessuno è consentito di entrare. Uno di quelli dove starsene da soli a soffrire in silenzio. A 14 anni ci si può ancora illudere che basti a proteggere dal mondo. Il posto per piangere di Chiara è una panchina nel Giardino della Fortezza da Basso, a Firenze. È lì che si pensa subito di cercarla.
Ma Chiara non c’è. Viene ritrovata cadavere pochi giorni dopo, alla base di uno dei piloni di Ponte alla Vittoria. Insieme a tutte le domande che porta con sé. Alla ricerca delle risposte il commissario Franco Mezzanotte, che da bambino nell’Arno ci faceva il bagno, e il suo uomo più fidato Simòn Renoir, che del fiume cerca di cogliere ogni sfumatura di colore. Entrambi sanno che è lui il vero padrone.
Lui che divide Firenze in due e separa i buoni dai cattivi, i peccati dai peccatori.
In una città dove perfino l’arte e l’amore stentano a trovare la loro dimensione, l’indagine di Simòn e Mezzanotte li porterà a capire che la verità può costare cara. E che, a volte, le domande hanno le peggiori risposte.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Simone Togneri

NATURE MORTE A FIRENZE. La nuova indagine di Simòn e Mezzanotte

NATURE MORTE A FIRENZE. La nuova indagine di Simòn e Mezzanotte di

Firenze. C’è un nuovo artista in città. Un pittore. Si aggira per i vicoli con i suoi colori, in cerca di soggetti da dipingere. Vittime. Perché lui sceglie attentamente le persone da ritrarre e prima di farlo le uccide e le mette in posa. Infine lascia la sua opera sulla scena del crimine. Lo scopo ultimo di un atto creativo che è solo distruzione. Sfida, follia o estro espressivo portato oltr...

Dio del Sagittario. Firenze, un altro caso per Simòn e Mezzanotte

Dio del Sagittario. Firenze, un altro caso per Simòn e Mezzanotte di

Firenze, anno 2002. A poche settimane dalla Pasqua, una serie di delitti sconvolge la città. Il ricordo del Mostro è ancora ben vivo, ma quello che il nuovo maniaco, che la stampa ha battezzato Il Sagittario, fa alle proprie vittime è qualcosa di mai visto: le tortura e le uccide secondo i rituali di martirio dei Santi della Chiesa Cristiana. Le indagini sono affidate al commissario Franco Mezz...