Taxinsonne

Compra su Amazon

Taxinsonne
Autore
Vincenzo Di Giacomo
Pubblicazione
9 novembre 2013
Categorie
Due ragazzi scompaiono, sembra si tratti di un rapimento, Bruno è il tassista-studente universitario in sociologia che li ha incontrati per ultimo e che abitualmente registra i dialoghi con i suoi clienti per elaborare la sua tesi di laurea sulla matrice degli individui moderni. Lavora solo con richieste che riceve attraverso i social-network a cui è iscritto con il nickname Taxinsonne.

Candida è una escort di lusso, studentessa universitaria di economia e commercio, molto legata a Bruno.

Faisal è un clandestino nigeriano, suo malgrado coinvolto nell’evento.

A causa di una banale bugia, la vita di Bruno sembra a rischio e nei giorni che seguono il rapimento, la sua esistenza subisce un rapido sconvolgimento.

I due protagonisti, Bruno e Candida, tentano una pseudo-indagine, ma diventano attori di eventi che altri scrivono per loro.

La vicenda del rapimento rappresenterà per i protagonisti l’occasione per mettere ordine nelle loro esistenze.





Raccontato senza lasciare al caso nessun dettaglio, tiene il lettore incollato alle pagine e lo fa innamorare dei personaggi.

Un manoscritto ben organizzato nella struttura narrativa.

Lo stile risulta coinvolgente, mai stancante, la narrazione è scorrevole e incuriosisce il lettore.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Vincenzo Di Giacomo

Tutto il resto è solo rumore

Tutto il resto è solo rumore di

«Procida era ormai vicina. Il traghetto virò per prepararsi a entrare nel porto. Il nonno, come era solito fare quando arrivavano a quel punto, si alzò e si avvicinò alla balaustra del ponte. Scrutava il lungo pontile che delimitava lo spazio di mare di Marina Grande. Quella volta, senza distogliere lo sguardo, aggiunse un pezzo alla storia, raccontando a Gabriele che, allora, ogni volta che to...

Undici Aprile

Undici Aprile di

Può un sogno interrompere l’ordinaria quotidianità di un quarantenne? È quello che si domanda Valerio, che all’improvviso si trova a inseguire in un sogno dei ricordi nascosti, ma mai cancellati. Quando questi cominciano a riemergere, Valerio li camuffa con una storia totalmente inventata per paura di doverli affrontare; tutti meno uno. Viaggiare tra il sogno e la realtà non lo porterà a scopri...