La strega di Montona

Compra su Amazon

La strega di Montona
Autore
Lara Pavanetto
Editore
Aonia Edizioni
Pubblicazione
23 luglio 2013
Categorie
Aonia edizioni. Un antico documento conservato nell’Archivio di Stato di Venezia, riporta il caso misterioso e lontano nel tempo, della moglie di un podestà veneziano, Diletta, che nel 1200 finì la sua vita bruciata sul rogo come strega, nella piazza principale di Montona, in Istria. La vicenda si tinge di giallo, perché fu lo stesso marito a denunciarla e a condannarla. Egli fu sospettato dalle stesse autorità veneziane di uxoricidio, ma riuscì, tramite le sue conoscenze e parentele importanti a cavarsela. Proprio attraverso le accuse mosse alla moglie, all’analisi delle sue magie e stregherie puntualmente riportate nel documento, si può risalire al vero motivo che portò la moglie del podestà sul rogo e forse, risolvere il giallo.

Lara Pavanetto, laureata in Storia delle Istituzioni politiche e sociali presso la Ca’ Foscari di Venezia, ha sempre studiato l’amministrazione della giustizia penale della Serenissima, curando la ricerca archivistica di processi e documenti e dedicando particolare attenzione alle notizie storiche relative a donne e bambini.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Lara Pavanetto

Vetriolo

Vetriolo di

Anna, giornalista in una piccola cittadina di provincia, si è inavvertitamente intromessa in una faccenda scottante, lacerando il perfetto mondo perbenista di una nota famiglia della sua cittadina. Questo la costringe a fuggire lontano dai suoi familiari e rifugiarsi in volontario isolamento, in una piccola comunità montana. La solitudine, il senso di gelo e di angoscia che crescono in Anna, so...

Rosso Sangue: Storie di assassini e assassine. Racconti brevi.

Rosso Sangue: Storie di assassini e assassine. Racconti brevi. di

Trentacinque assassini e i loro delitti. Fatti realmente accaduti, dal Medioevo al Novecento. Trentacinque passi nel giallo.