Il lago di Venere

Compra su Amazon

Il lago di Venere
Autore
Domizia Yankov
Editore
Fazi Editore
Pubblicazione
21 maggio 2013
Categorie
Agosto 1993. Un mese e un anno difficili da dimenticare. Da maggio a luglio a Roma, Firenze e Milano esplodono bombe che distruggono chiese e opere d'arte, appena un anno prima a Palermo sono saltati in aria un'autostrada e un palazzo. Dopo l'uccisione di Falcone e Borsellino la mafia si accinge a esportare in tutto il paese la sua oscura strategia. Il lago di Venere affronta un momento difficile del nostro recente passato, quello legato alle stragi di mafia, evidenziando la collusione tra potere politico e criminalità organizzata. Altri libri hanno cercato di far luce sui retroscena di quel tragico periodo, ma questo è il primo romanzo sulle stragi di mafia.L'epicentro della vicenda non è Palermo ma Pantelleria, isola nell'isola, che con il suo reticolo di grotte e bunker sotterranei ospita la fase finale dell'attacco di Cosa Nostra allo Stato. E' lì che si svolge quella trattativa segreta tra boss e uomini delle istituzioni, da cui nascerà la Seconda Repubblica, di cui soltanto oggi si sa grazie al contributo di pentiti che lo Stato rifiuta di proteggere. Ne Il lago di Venere drammi personali e tragedie collettive appaiono indissolubilmente legati. Come in ogni storia di guerra, anche se la guerra di mafia è una strana guerra dietro la quale si intravedono solo ombre. Difficile collocare la materia incandescente di questo libro in un genere letterario. L'autrice in modo divertito ricalca i moduli del giallo d'autore (con particolare predilezione per Chandler) inseguendo, come lei stessa rivela, quel "filone realistico di scuola americana dove eventi privati e politici consentono di rivelare gli spaccati segreti di un paese".

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo