STEEL: 1 (Materials)

Compra su Amazon

STEEL: 1 (Materials)
Autore
Autori Vari
Editore
Rosso China
Pubblicazione
8 maggio 2013
Categorie
Può essere freddo come ghiaccio o ustionante come ferro da marchiatura. Può essere sottile come un ago o spesso e massiccio come una sbarra lucente.
Può essere appuntito come un coltello o arrotondato come una mazza pesante. Grezzo, rifinito, duro o malleabile. Può essere anche un cucchiaino nelle mani innocue di un mago.
L’acciaio può avere mille forme e utilizzi. Può essere un’arma che ferisce, un oggetto d’arredamento, qualcosa che mai avremmo pensato potesse diventare protagonista di un racconto.
Ma noi abbiamo chiesto ai nostri autori proprio questo: l’acciaio come protagonista. Che sia il materiale che compone un’arma o che sia un comportamento freddo e austero. Che sia un ago, un coltello, un martello. Che sia un modo di pensare, di agire, una sensazione. Che sia una temperatura o un colore, l’acciaio può assumere cento e cento significati.
Questo però non vuol dire che tutto ciò che è protagonista si debba per forza “vedere”. Gli autori hanno usato la fantasia, trasformando le banalità e ribaltando i cliché, lavorando con le emozioni e comunicando anche ciò che non si può toccare.
In Psycho, di Hitchcock, la scena della doccia è la più famosa e una tra le più note della storia del cinema: dura 45 secondi ma occorsero sette giorni di lavorazione, 72 posizioni della macchina da presa e una controfigura per Janet Leigh. La cosa più curiosa, però, è che l’accoltellamento dura 22 secondi per un totale di 35 inquadrature, ma mai una volta si vede la lama affondare nel corpo di Marion: è il montaggio serrato che fa supporre allo spettatore ciò che non si vede.
Perciò i nostri autori hanno “montato” il loro racconto presentando le proprie emozioni. David Grossman dice, nel suo Che tu sia per me il coltello: “Amore è il fatto che tu sei per me il coltello col quale frugo dentro me stesso”.
Gli autori di questa raccolta hanno frugato dentro loro stessi. Per scrivere il loro racconto d’acciaio.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Autori vari

La bella età - Ostiense: Pratiche, scritture, saperi attraverso le generazioni

La bella età - Ostiense: Pratiche, scritture, saperi attraverso le generazioni di

Ogni persona, ogni comunità ha una propria storia fatta di esperienze e percorsi significativi per sé ma anche per la realtà in cui vivono perché non rappresentano solo un patrimonio individuale ma una ricchezza collettiva. Attraverso il laboratorio di scrittura si sono ricostruite le storie individuali e collettive dei partecipanti al progetto realizzato nei due Centri Sociali Anziani di Osti...

La bella età - San Michele: Pratiche, scritture, saperi attraverso le generazioni

La bella età - San Michele: Pratiche, scritture, saperi attraverso le generazioni di

Ogni persona, ogni comunità ha una propria storia fatta di esperienze e percorsi significativi per sé ma anche per la realtà in cui vivono perché non rappresentano solo un patrimonio individuale ma una ricchezza collettiva. Attraverso il laboratorio di scrittura si sono ricostruite le storie individuali e collettive dei partecipanti al progetto realizzato nei due Centri Sociali Anziani di Osti...

Macchina per scrivere: Note e discorsi eruditi su Elia Spallanzani

Macchina per scrivere: Note e discorsi eruditi su Elia Spallanzani di

Dopo i Romanzi & Racconti e gli Scritti postumi & dispersi, nel terzo volume pubblichiamo gli atti della Prima Conferenza Internazionale in onore di Elia Spallanzani. Intendiamo così offrire un panorama della nuova critica, che sulle orme dei primi, coraggiosi esegeti (Massimo Fasulo, Filippo Grassi, i fratelli Bernardi) ha approfondito lo studio di questo autore non sempre abbastanza conosciut...

Schegge per un Natale Horror 2014 (Schegge di Natale)

Schegge per un Natale Horror 2014 (Schegge di Natale) di

A Natale siamo tutti più buoni! Sbagliato, possiamo essere anche molto (ma molto) cattivi. Basta leggere le schegge postate da lettori e amici (tanti, anzi tantissimi!) del portale LetteraturaHorror.it sulla pagina Facebook ufficiale (www.Facebook.com/LetteraturaHorror) per capire che ogni anno si parte da un assunto sbagliato quando si parla di questa festa. Chi ha detto che la festività più p...

Attorno al fuoco da campo

Attorno al fuoco da campo di

“Dovete sapere che un tempo non era troppo facile, per uno che volesse sposarsi, ottenere la mano di una ragazza. A volte era una bella impresa davvero, per un giovanotto, e gli toccava passarne di tutti i colori. Facciamo conto che io sia un giovanotto e abbia visto una ragazza, e la ragazza mi piaccia tanto che mi basti pensare a lei per sentirmi male. E mica posso andare a dirglielo, e poi, ...

Halloween all'Italiana 2014

Halloween all'Italiana 2014 di

Halloween all'Italiana 2014 è l'antologia finale del contest letterario omonimo indetto dal portale LetteraturaHorror.it. 100 autori per 100 racconti, 100 modi diversi di vedere con occhi tutti italiani la festività della notte più horror dell'anno. Il professore d Francesco Calè Scherzetto omicida di Giovanni Altieri Damon gallagher in la notte del diavolo di Simone Censi La sfilata di Cristia...