La spiaggia delle anime (Crimen)

Compra su Amazon

La spiaggia delle anime (Crimen)
Autore
Roberto Alba
Editore
Gremese Editore
Pubblicazione
17 aprile 2013
Categorie
Tutto ha inizio durante l’afosa estate del 1938, in una stanza d’albergo del Dodecaneso, quando un alto ufficiale italiano viene ucciso e il suo assassino porta via una borsa contenente documenti importantissimi. Rivelazioni strategiche. Qualcosa che potrebbe influenzare persino le sorti dell’imminente conflitto bellico. Un gruppo di italiani in vacanza sull’Egeo si ritrova coinvolto, suo malgrado, nella sparizione della borsa e, a bordo di un bellissimo veliero, inizia una logorante guerra psicologica. Chi tra gli ospiti dell’imbarcazione è la spia che si è impadronita dei documenti? La navigazione diventa ben presto un incubo, tra sospetti reciproci e la minaccia di un complotto internazionale...

1978, siamo nello stesso incantevole scenario. Mentre naviga lungo le coste della favolosa Rodi, una coppia spera di risolvere i suoi problemi. I due si salvano da una sciagura e approdano su un’isola sconosciuta, che non risulta tracciata in nessuna carta nautica, ma la cui profanazione porta alla morte...

Arriviamo, quindi, ai nostri giorni. Un giovane avvocato compie un viaggio nell’arcipelago greco per sfuggire alle allucinazioni che lo tormentano e che lo vedono protagonista di un oscuro passato a Rodi. All’uomo sembra di rivivere le stesse vicende che hanno insanguinato l’estate del 1938 e quella del 1978. Le sue “visioni” lo conducono a un’isola che custodisce un terribile segreto.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Roberto Alba

L'estate di Ulisse Mele

L'estate di Ulisse Mele di

Una casa in cima a una collina di terra e sassi, nel cuore della Sardegna rurale. È qui che Ulisse vive insieme alla sua famiglia. Ha quasi nove anni e non sopporta la parola che la gente usa per spiegare il suo problema: sordomuto. Lo fa sembrare handicappato, invece lui è solo sordo, capisce tutto benissimo e a scuola è il più bravo. Un genio. E infatti suo papà non lo prende mai a cinghiate ...