Il naso di Cateno per lo zolfo

Compra su Amazon

Il naso di Cateno per lo zolfo
Autore
Ubaldo Smeriglio
Editore
Pungitopo Editrice
Pubblicazione
10 marzo 2013
Categorie
Nella tarda estate del ’43, poco prima dell’arrivo degli angloamericani, Italo Tiraboschi, maresciallo dei carabinieri piemontese, con alle spalle un lunga esperienza in terra d’Africa, viene trasferito in Sicilia, dove assume il comando di una piccola stazione in un villaggio di pescatori sullo Stretto di Messina. La mattina seguente al suo arrivo viene compiuto, tra le rovine di un tempio greco, l’efferato omicidio di un giovane pescatore. Indagando sul delitto, Tiraboschi scopre che la popolazione del luogo è devota ad un antico, arcano e crudele culto pagano: l’adorazione di una divinità misteriosa, che ricambia gli abitanti del luogo nella notte del solstizio d’estate con una pesca miracolosa. .

Ubaldo Smeriglio, quarantacinque anni, giornalista e scrittore messinese, ha pubblicato il suo primo romanzo Quinto Quartiere a tempo di tango nel 2005. È tra i fondatori della collana letteraria indipendente “Scrittori maledetti e sconosciuti di questa spaventosa isola ventosa”. Ha firmato le sceneggiature del film Città spezzata, dei cortometraggi Non vedesti cader che gli aquiloni, Settemilannisette, Il delirio di Caravaggio e dei fumetti Messina trema e la Stanza delle bambole. Nel 2010 un suo racconto, La morte puttana profuma di zagara, è stato pubblicato nell’ambito di un’antologia di scrittori siciliani dal titolo Verso Tindari dieci racconti a teatro.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo