Città sporca (IoScrittore)

Compra su Amazon

Città sporca (IoScrittore)
Autore
Carla Vistarini
Editore
Io Scrittore
Pubblicazione
31 gennaio 2013
Categorie
Il cadavere di una giovane donna giace su una spiaggia del litorale romano. A portarlo lì è stato Giovanni, pagato dal portiere di notte di un grande albergo per far sparire il corpo – abbandonato in una delle camere – e togliere dai guai un potente politico.

È un delitto come tanti altri, a una prima, rapidissima occhiata; ma in realtà Giovanni si è infilato in qualcosa di ben più grande di lui.

Anche perché il mattino dopo il cadavere è scomparso.

L’involontario testimone si troverà costretto a scappare, ma non sarà solo. Al suo fianco avrà degli improbabili compagni di disavventura: una vecchia gloria della musica italiana, un paparazzo assetato di scoop, un infermiere dalla battuta pronta e dall’incrollabile sangue freddo.

Sulle loro tracce, due killer usciti direttamente da un film di Tarantino.

A ricostruire questa storia dal ritmo martellante penserà l’ispettore Tano Curreri, guidato dall’amore per la giustizia, ma anche dalla speranza che la vita gli regali una seconda possibilità. Come il colpo di vento fresco che non t’aspetti, che spazza via lo sporco della città in una sola notte.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Carla Vistarini

Se ho paura prendimi per mano (Grandi Romanzi Corbaccio)

Se ho paura prendimi per mano (Grandi Romanzi Corbaccio) di

UN BARBONE, UNA BAMBINA E UNA BANDA DI CRIMINALI: UNA COMMEDIA ROMANTICA, ALLEGRA E COMMOVENTE.Smilzo, fallimentare barbone nonché ex analista finanziario di successo, è al supermercato quando avviene una rapina in cui resta uccisa una donna. Vicino a lei c’è una bambina di tre anni, impietrita dallo choc. Prima che la polizia si renda conto di quel che sta succedendo, un energumeno cerca di ra...

Se ricordi il mio nome

Se ricordi il mio nome di

Un numero di telefono, un ricordo che scalda il cuore, e il desiderio di tornare...È possibile che un trentenne ricco sfondato, sdraiato su una dorata spiaggia caraibica, invece che rallegrarsi della propria sorte muoia di nostalgia per una famiglia agli antipodi, che non è neppure la sua famiglia, e per una bambina che non sa dire altro che 'fangulo? Sì, se si chiama «Smilzo» e se ha trascorso...