La mia legge (Le storie che scottano Vol. 1)

Una donna, malata da molto tempo e, ciononostante, viva e vitale, muore dopo l’ennesima operazione. Sembra un caso della solita routine o, peggio, del terno al lotto dell’assistenza pubblica. Nessuno pensa che possa esserci stato un dolo, un abuso, un’insipienza, tutti pensano al giorno dopo, alla propria vita, alla routine, ai propri vizi, al piacere. Improvviso, subitaneo, violento, avviene un omicidio. E poi un altro, un altro e un altro ancora. La polizia è in massima allerta. Qualcuno scrive messaggi minatori per qualcuno che deve continuare a morire. La polizia, sempre di più, annaspa nel vuoto e quel qualcuno continua a uccidere, un altro, ancora un altro e un altro ancora. Spiega, sempre, il perché dei suoi omicidi, questo signor qualcuno, eppure, nessuno, nonostante un enorme dispiegamento di uomini e mezzi, sembra poterne venire a capo. Tutto il Paese s’infiamma alla ricerca delle motivazioni che paiono pretestuose e irrituali, eppure, ancora, il signor qualcuno uccide. Una a una cadono le teste dei presunti colpevoli e tutto il sistema s’inceppa, incapace, com’è, di uscire dalla logica che lo attanaglia in una morsa di semplice rappresentazione. Può una società essere tale se risulta priva di concrete azioni tese all’equilibrio dei diritti e dei doveri? La lotta di un uomo, solo contro tutti, finalizzata alla ricerca del rispetto della coscienza etica del diritto alla giustizia, lo porta a chiarire e a chiarirci il senso profondo e morale di parole ormai prive di significato quali, appunto: il diritto, il dovere.

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Mike Barbone

Assassinio in Parlamento (Le storie che scottano Vol. 3)

Assassinio in Parlamento (Le storie che scottano Vol. 3) di

Roma. Palazzo di Montecitorio. Sede del Parlamento italiano. Assemblea plenaria per l’approvazione di un importante progetto di legge che prevede, per deputati e senatori, la privazione dell’immunità parlamentare in caso di eventuali coinvolgimenti in reati d’omissione in atti d’ufficio e falsa testimonianza in materia sanitaria al fine dell’applicazione di un decreto che stabilisce la ripartiz...