Il soffio della valanga (La memoria)

È una Palermo cupa, quella in cui indaga il commissario Spotorno, tanto diversa dalla città percorsa dal suo amico La Marca: e il caso del commissario (la Marca compare in sottofondo) è un’indagine amara, due picciotti ammazzati, tra cui un vecchio amico che gli ricorda l’infanzia e i quartieri dove il capriccio del caso può torcere il filo dell’esistenza. Un delitto di mafia, o l’atmosfera mafiosa confonde?

Segnala o richiedi rimozione

Condividi questo libro

Recensioni e articoli

Aggiungi una recensione   Aggiungi un articolo

Altri libri di Santo Piazzese

Blues di mezz'autunno (La memoria)

Blues di mezz'autunno (La memoria) di

«Nella mia libreria, tra gli scrittori che apprezzo di più, Piazzese occupa un posto speciale» (Andrea Camilleri).Una giornata di scirocco, una battuta di pesca, un incidente di mare... Ritorna, attesissimo, Lorenzo La Marca, il biologo per vocazione e detective per necessità protagonista dei romanzi di Santo Piazzese.

La doppia vita di M. Laurent (La memoria)

La doppia vita di M. Laurent (La memoria) di

Lorenzo La Marca indaga stavolta in una Palermo piovosa e meno “blues”, meno danzante. C’è stato un morto, l’antiquario Ghini, in un vicolo del quartiere del Capo. È sfiorato da un sospetto collaterale monsieur Laurent, il padre dell’amica di Lorenzo il quale perciò comincia a curiosare e scopre l’errore della polizia.

I delitti di via Medina-Sidonia (La memoria)

I delitti di via Medina-Sidonia (La memoria) di

Un omicidio nei giardini dell’Orto Botanico di Palermo, seguito da un altro, nei giorni del pieno scirocco che ammolla le ginocchia. Ci ficca il naso Lorenzo La Marca, detective per curiosità, biologo per professione, ma soprattutto 'flaneur' palermitano.

I turisti, i turisti (Lorenzo La Marca)

I turisti, i turisti (Lorenzo La Marca) di

Santo Piazzese trova un nuovo inghippo per il suo professor La Marca; sono venuti due scienziati americani per un seminario di biologia, ma di che molecole si occupano per davvero? 'I turisti, i turisti' (37 pagine) è tratto dall'antologia 'Vacanze in giallo', pubblicata nella collana «La memoria» nel 2014.

Come fu che cambiai marca di whisky

Come fu che cambiai marca di whisky di

Per Lorenzo La Marca vigilia di Natale a casa del commissario Vittorio Spotorno, che con l’aiuto di una bottiglia di whisky ha una storia da raccontargli, di quelle belle nere. Una storia che sa di lontananza e malinconia, una storia di Marsiglia, un’altra Palermo. Il racconto ‘Come su che cambiai marca di whisky' (54 pagine) di Santo Pizzese è tratto dall'antologia 'Un Natale in giallo' (Sell...